I cani di Johnny Depp rischiano la vita in Australia

 

Pistol e Boo sono i due yorkshire di Johnny Depp, che rischiano grosso in Australia, dove l’attore si trova per girare le scene del nuovo film de I Pirati dei Caraibi. Secondo quanto emerso, i due cagnolini sarebbero entrati nel paese senza rispettare i protocolli previsti dalle autorità, senza rispettare, cioè, il periodo di quarantena previsto per tutti gli animali domestici che entrano nel paese. E ora le autorità australiane potrebbero anche decidere di sopprimere i due cagnolini.

Johnny Depp
Johnny Depp

Di fatto, i due yorkshire sarebbero entrati illegalmente nel paese: in Australia i protocolli di quarantena sono molto severi e l’attore avrebbe omesso di segnalare l’ingresso dei due cani nel paese. Come lo hanno scoperto? Grazie a una fotografia postata sui social.

Barnaby Joyce, ministro dell’Agricoltura, spiega:

C’è un protocollo molto severo che regola l’ingresso degli animali in Australia. Se lasciamo correre perché si tratta di una stella del cinema, anche se è per due volte è stato eletto uomo più sexy del mondo, allora dovremmo farlo per tutti“.

Johnny Depp non ha ancora commentato, ma pare che dovrà portare di tutta fretta i cagnolini in America per evitare che vengano soppressi.

di Redazione