I momenti più dark delle celebrità

Soldi e successo spesso sembrano tirare fuori il peggio dagli esseri umani e, le celebrità vivono da vicino questo pericolo che, in un attimo, può cambiare la loro vita per sempre. Ne abbiamo sentite di storie tragiche legate all’abuso di droga e alcol tra le star del cinema, della musica e dello sport, inclusi episodi macchiati di sangue che sono diventati omicidi famosi che hanno popolato per mesi le pagine dei tabloid e riempito i palinsesti dei programmi tv. Ma vediamo insieme alcuni di questi momenti tristemente dark che hanno coinvolto il mondo delle celebrità.

Il cuore spezzato di Katy Perry

Nel 2012 l’attore Johnny Lewis di 28 anni è stato trovato morto nella casa di Los Feliz insieme alla sua padrona di casa di 81 anni, Catherine Davis. Le autorità in seguito hanno stabilito che Lewis potrebbe aver ucciso la Davis percuotendola a morte, insieme con il suo gatto, prima di cadere o lanciarsi dal tetto della sua casa. Anche se l’attore aveva alle spalle una storia di abuso di droghe, dai reperti autoptici si è concluso che non aveva preso droghe o alcool in quel momento. Dopo che la notizia ha fatto il giro dei media, le fonti hanno parlato di una “devastata” Katy Perry – che è uscita con la star di Sons of Anarchy tra il 2005 e 2006. I fan hanno infatti ipotizzato che la sua canzone Circle The Drain era in parte riferita a Lewis.

O. J. Simpson
O. J. Simpson

O. J. Simpson

Se il caso dell’omicidio Manson non è il più famoso crimine nel mondo delle celebrità, dovrebbe esserlo. O. J. Simpson è stato un campione di football americano che ha sposato Nicole Brown nel 1985. L’amore però non è durato, e la Brown ha presentato istanza di divorzio nel 1992. La notte del 12 giugno 1994, Brown e il suo amico Ronald Goldman sono stati orribilmente uccisi fuori della sua casa di Los Angeles e Simpson è stato accusato della loro morte, ma è stato poi prosciolto da tutte le accuse penali in un processo estremamente controverso. Il caso è molto popolare tra i media, al punto che Ryan Murphy, creatore delle serie tv Glee e American Horror Story, ha dedicato la prima stagione di una serie FX più recente a questa storia di sangue nel 2016, intitolata The People v O.J. Simpson: American Crime Story.

La morte di Tupac

Tupac è stato ucciso per ordine di Biggie? E Biggie è stato ucciso per questo? Entrambi gli omicidi sono stati orchestrati da Suge Knight? I teorici della cospirazione hanno suggerito che Suge avesse ucciso Tupac nel 1996, prima che potesse lasciare l’etichetta Death Row di Knight e poi ordinò nel 1997 la morte di Biggie per distogliere l’attenzione dalla morte di Tupac. Questa è una storia di cui non sapremo mai le risposte reali, ma ci chiederemo sempre quale sia la verità.

Tupac
Tupac

La resa dei conti tra boxe e gioco d’azzardo

Nel 1966 il boxe promoter Don King è stato ritenuto colpevole di omicidio di secondo grado per aver picchiato l’ex dipendente Sam Garret fino alla morte. Garrett doveva a King $ 600 dollari, e quando King ha incontrato Garrett in un nightclub di New York, si è verificato uno scontro che si è concluso con King che ha colpito più volte alla testa il suo ex dipendente, con la conseguente morte di Garrett. King ha sostenuto la tesi dell’autodifesa, così la sua pena è stata ridotta ad omicidio colposo per solo quattro anni di carcere. Ma non è tutto! Tredici anni prima egli è stato ritenuto responsabile di aver colpito un uomo alla schiena dopo che questo aveva rapinato una delle sue case da gioco, ma la corte ha detto che si è trattato di “omicidio giustificabile”.

La fine della leggenda della commedia Phil Hartman

Nel maggio del 1998 la leggenda della commedia Phil Hartman e sua moglie Brynn Hartman hanno avuto un’accesa discussione che ha portato Phil a minacciare di lasciarla se la donna avesse iniziato a riprendere di nuovo la droga. Dopo il confronto Phil è andato a dormire nella loro camera da letto dove Brynn gli avrebbe poi sparato due volte con una pistola calibro 38. Aveva da poco consumato cocaina e, dopo la sua morte, Andy Dick è stato accusato di aver re-introdotto la droga nella vita di Brynn. Jon Lovitz, il migliore amico di Phil, afferma che Andy gli aveva detto: “Ho messo gli occhi su Phil Hartman, tu sei il prossimo a morire” nel 2006.

Fatty Arbuckle
Fatty Arbuckle

Il terrificante Fatty Arbuckle

Roscoe “Fatty” Arbuckle era una personalità importante nella Hollywood del primo ‘900 e il suo nome preannuncia un racconto terrificante che lo riguarda. Era il settembre del 1921 quando Fatty Arbuckle e alcuni amici hanno affittato tre camere d’albergo a San Francisco per una notte di bagordi. Una stanza era destinata interamente alle numerose donne invitate, tra cui l’ aspirante attrice Virginia Rappe. La sera della festa, la Rappe è stata trovata nella stanza di Fatty Arbuckle in preda a quello che il medico dell’ hotel definì una malattia causata da intossicazione. Due giorni dopo è stata ricoverata in ospedale. Maude Delmont, che era anche lei alla festa, ha sostenuto che Arbuckle l’aveva violentata, ma l’attore ha negato tutte le malefatte ed è stato scagionato da tutte le accuse penali.

Baciare una pistola può essere pericoloso

Phil Spector è un produttore discografico che è stato incriminato per l’omicidio dell’attrice Lana Clarkson nel 2003. Nella notte del 3 febbraio Spector aveva portato la Clarkson nel suo palazzo in California, dove il suo autista avrebbe poi sentito partire un colpo di pistola prima di vedere Spector uscire dalla sua casa con una pistola. Spector affermò che la sua morte fu un suicidio accidentale perchè, secondo lui, la donna ha “baciato la pistola” ed è partito il colpo. Dopo anni di battaglie legali, Spector è stato riconosciuto colpevole di omicidio di secondo grado nel 2009 e ha trascorso la sua condanna a 19 anni in Nord Kern State Prison.

jayne mansfield
Jayne Mansfield

Jayne Mansfield satanista praticante

Jayne Mansfield è stata probabilmente scelta per la copertina di Hollywood Babilonia a causa della sua bizzarra morte e il suo collegamento alla Chiesa di Satana. Infatti all’epoca si diceva che Jayne fosse diventata una satanista praticante dopo il suo incontro con il fondatore della Chiesa di Satana, Anton LaVey, nel 1966. La sorella di LaVey avrebbe poi confermato questo, insieme alla sua convinzione che Mansfield avesse una relazione sentimentale con lui, portando molti a credere nella tradizione che circonda la sua tragica scomparsa. Nel 1967 Jayne e il suo nuovo amante Sam Brody erano entrambi in una macchina che si è scontrata contro un trattore, uccidendoli come il loro autista e il loro piccolo cane. A quanto pare Jayne era stato avvertito da LaVey di stare lontano da Brody quando LaVey lo aveva maledetto un anno prima.

Tragedia rock n’ roll

Il 12 ottobre 1978 verrà ricordato come uno dei giorni più bui del rock n’ roll. Dopo essere stato avvertito di alcuni “problemi nella stanza 100” da una voce misteriosa esterna al Chelsea Hotel di New York, l’addetto alla reception ha avvisato la polizia che al suo arrivo ha trovato un membro dei Sex Pistols in presa ad un attacco per il consumo di droga e la sua fidanzata, Nancy Spungen, morta sul pavimento del bagno. Nancy aveva ricevuto una coltellata  sull’ addome e sembrava essersi dissanguata. Sid Vicious è stato successivamente arrestato e accusato di omicidio per tentare poi il suicidio dieci giorni dopo con un taglio al polso con una lampadina rotta. Dopo essere stato ammesso al Bellevue Hospital, ha tentato di nuovo di togliersi la vita cercando di saltare fuori da una finestra, gridando: “Voglio stare con la mia Nancy“. La notte del 1 febbraio 1979 Vicious è morto per un’overdose di eroina. La madre avrebbe trovato un biglietto d’addio nella sua giacca con la scritta: “Abbiamo fatto un patto di morte, e devo mantenere la mia metà del patto. Si prega di seppellirmi accanto al mio bambino. Arrivederci”. Purtroppo lei non ha trovato questo fino a dopo la sua cremazione.

di Letizia Rogolino