venerdì, 31 ottobre 23:47
Seguici su

Il mito Marilyn in mostra a Firenze!

Nel 50° anniversario della morte di Marilyn Monroe, anche Ferragmo vuole rendere omaggio alla diva con una mostra d'eccezione

di Carlotta Di Falco

Il 20 giugno scorso nel Museo Salvatore Ferragamo, a Palazzo Spini Feroni, è stata inaugurata una mostra in omaggio di Marilyn Monroe, un omaggio per ricordarla a 50 anni dalla sua morte, avvenuta il 5 agosto del 1962.

Marylin Monroe
Marylin Monroe

La mostra sarà un’occasione per ripercorrere la vita, la carriera e lo charme della diva raccontata in tutte le sue sfaccettature di donna e di star attraverso gli abiti, le scarpe, i tacchi a spillo di 11 cm, ma anche alcuni scritti, i documenti originali, le foto, filmati, le opere d'arte che la vedono protagonista.
La mostra sarà curata dalla direttrice del Museo Ferragamo, Stefania Ricci, insieme al critico d'arte Sergio Risaliti, che hanno deciso di alternare la diva del set con la Marilyn del quotidiano.
Per fare ciò, una sala sarà dedicata esclusivamente agli abiti indossati nei film: circa 50 modelli di pellicole come Niagara, Quando la moglie è in vacanza, Fermata d'autobus, A qualcuno piace caldo, Gli spostati.
Una parte della mostra sarà dedicata esclusivamente alle scarpe, le adorate decolletè dal tacco a spillo, dove saranno esposti circa 30 modelli, tra cui quelli creati appositamente per lei da Salvatore Ferragamo per esaltare la sua sensualità, paragonata a quella di Venere dallo stesso stilista.

Marylin Monroe
Marylin Monroe

L'esposizione proseguirà analizzando il rapporto con il mondo dell'arte, attraverso gli scatti dei grandi fotografi che l'hanno ritratta, tra cui Cecil Beaton, Bert Stern, George Barris, Milton Greene, Andrè de Dienes. Queste immagini verranno accostate a capolavori del passato, come il gesso della Ninfa dormiente del Canova, prestato dal Museo di Possagno e l'Alessandro morente conservata al Museo Archeologico di Firenze.
Inoltre, farà parte della mostra l'opera di Andy Warhol in bianco e nero "Quattro Marilyn", prestata dal The Andy Warhol Museum di Pittsburg.
In omaggio a Marilyn saranno proiettate anche alcune immagini del film La rabbia (1962), diretto da Pier Paolo Pasolini.
Oltre alla mostra al Museo Ferragamo, il ricordo del mito di Marilyn prosegue al Gallery Hotel Art, un albergo della catena Lungarno Collection, sempre di proprietà della famiglia Ferragamo, dove verrà ospitata una rassegna di 22 scatti in bianco e nero dal titolo sui tacchi di Marilyn.

Marilyn Monroe sui tacchi che tanto amava
Marilyn Monroe sui tacchi che tanto amava

"On the heels of Marylin", organizzata in collaborazione con la Galleria Brancolini Grimaldi, sarà visitabile a Firenze dal 20 giugno al 15 settembre 2012.

Loro..

Salvatore Ferragamo un giorno disse: ”La misura del piede mi rivela il carattere di chi lo possiede. Ho suddiviso le donne in 3 categorie: le Cenerentole, le Veneri e le Aristocratiche. La Venere è generalmente molto bella, affascinante e sofisticata, eppure dietro al luccichio esterno si cela spesso una donna amante delle cose semplici; poiché queste 2 caratteristiche sono contraddittorie, la Venere è spesso incompresa!”, per Ferragamo che conosceva bene Marilyn, lei era una Venere, una donna tanto bella e divina, quanto semplice ed incompresa, mai capita.

Marylin Monroe
Marylin Monroe

Della tante affermazioni intelligenti della Monroe, questa è quella che preferisco perché denota la sua umanità e la sua profonda malinconia: ”Hollywood è un posto dove offrono 1000 dollari per un bacio e 50 centesimi per la tua anima. Lo so perché ho spesso rifiutato la prima offerta e accettato i 50 centesimi”.
Niente male, vero? Dura e cruda quanto la realtà che solo lei conosceva bene, come non andare a riviverla attraverso questa prestigiosa mostra? Hai tempo fino a gennaio 2013.