Il Salone del Libro Usato: profumo di carta e parole

Da oggi fino a sabato 10 dicembre Milano ospita il Salone del Libro Usato, un’occasione per ritrovare quel libro che cerchi da tempo e che non sei riuscita trovare da nessuna parte.


Ho imparato che i libri usati si distinguono in libri antichi e libri usati propriamente detti.
I primi, i libri antichi, rientrano nella sfera di interesse dei collezionisti e dei bibliofili, intenditori disponibili ad investire cifre economiche consistenti in un articolo di antiquariato.

I secondi, i libri usati, interessano chiunque voglia possedere un testo fuori commercio o scarsamente diffuso, per il gusto di leggere o collezionare un’opera relativamente recente, ma ormai difficile da reperire.


Il Salone del Libro Usato si rivolge soprattutto al secondo gruppo di acquirenti, sebbene nelle scorse edizioni della fiera siano stati venduti anche pezzi rari e antichi.
 Il valore dei libri usati è determinato dallo stato della loro conservazione, dalla loro rarità sul mercato, dalla presenza o meno di autografi o dediche dell’autore, specie se famoso.

Al Salone del Libro Usato, tra i circa 100.000 testi disponibili, si trovano opere adatte a ogni interesse: da quello del bibliofilo e collezionista a quello del lettore nostalgico di una prima edizione, ormai introvabile.

Negli ultimi anni è tornato di moda il commercio degli articoli usati, parallelamente alla diffusione di uno spirito “ecologico” contrario agli sprechi, che lascia la scena al book-crossing (lo scambio casuale di libri in luoghi pubblici come le stazioni della metropolitana o i parchi) e di conseguenza alla propensione al collezionismo librario in un’epoca di virtualizzazione delle informazioni basate su Internet, alla quale il pubblico sente il bisogno di opporre un radicamento nella “carta”.

Ci sono stata questa mattina e devo ammettere che mi si è aperto un mondo.
Entrando nel padiglione che ospita la manifestazione, ci si sente inebriati da quell’odore tipico delle antiche biblioteche comunali o private. La carta in tutte le forme e i colori, le copertine più ricercate, le storie più varie: un viaggio tra le parole, bellissimo!

Ti consiglio vivamente di andarci. Il salone è a Milano, zona Fieramilanocity nel Padiglione 3 di Viale Scarampo, dalle 10 alle 19. Buona lettura.

di Carlotta Di Falco

  • In questo articolo:
  • Focus