In TV questa sera: Ricordati di me

La famiglia Ristuccia è apparentemente normale ed unita, ma ogni suo componente nasconde qualcosa: Carlo, il capo-famiglia, vuole diventare uno scrittore, invece lavora per una società di assicurazioni, Giulia, sua moglie, è una professoressa di lettere che aspira a diventare attrice, Paolo, il figlio, è il solito insicuro che non riesce a dichiararsi alla ragazza che gli piace, Valentina è invece la classica ragazza che desidera diventare una velina ad ogni costo.
L’ingranaggio si rompe quando Carlo incontra la sua vecchia fiamma Alessia e comincia una relazione extra-coniugale: da quel momento, Giulia cadrà nella disperazione più totale, distruggendo così tutto l’assetto familiare e perdendo il controllo sui figli.

Una storia come tante, tristemente comune e profondamente italiana.
Quando l’ho visto per la prima volta il personaggio che mi aveva colpita di più è quello di Valentina, la bella ragazza giovane che ha come massima ambizione diventare velina.

Nulla contro le veline, però un personaggio di questo tipo riflette una società profondamente cambiata, basata sull’apparenza e sul successo facile, dove quello che conta non è lo studio, la fatica e la bravura, ma la bellezza e la disponibilità a scendere a compromessi, pur di raggiungere in breve l’obiettivo.
E poi c’è l’eterna riflessione sull’instabilità delle relazioni, quanto è difficile farle durare e non cedere alle tentazioni che ci attendono quotidianamente dietro l’angolo.

Il film è diretto da Gabriele Muccino e ha un cast vario e interessante: Fabrizio Bentivoglio, Laura Morante, Monica Bellucci, Nicoletta Romanoff, Silvio Muccino, Gabriele Lavia, Andrea Roncato, Amanda Sandrelli, Blas Rocca Rey, Enrico Silvestrin, Alberto Gimignani, Silvia Cohen, Maria Chiara Augenti, Matteo Branciamore, Chiara Mastalli, Omero Antonutti, Giulia Michelini, Pietro Taricone.
Se ti va di vederlo, potrai farlo dalle 21.10 su La5.

La colonna sonora

Una curiosità: il film ha una colonna sonora molto varia e interessante. È stata pubblicata in due CD, il primo dei quali contiene una compilation delle canzoni utilizzate nel film, mentre il secondo contiene le musiche originali composte da Paolo Buonvino. Tra tutte, emerge la cover di Almeno tu nell’universo interpretata da Elisa, che quell’anno ha avuto un boom di vendite e di passaggi radio.

Eccoti le tracce che troverai nel doppio CD:

Disco 1:

Elisa – Almeno tu nell’universo

Gomez – Waster

Françoise Hardy – Des Ronds Dans L’Eau

Mousse T feat. Emma Lanford – Fire

Pacifico – Il faraone

Geri Halliwell – Look at Me

Lina – Ange Decu

Marina Rei – La parte migliore di me

The Gimmicks – Roda

Zoo di Venere – Killer (Ogni istante è l’ultimo)

Lionrock – Rude Boy Rock

Mina – Sabor a Mi

The Coda – Have Some Fun

Lucio Dalla – Anna e Marco

Imani Coppola – Fake Is the New Real

Pacifico – Ricordati di me

Disco 2:

Questo è il quartiere di Giulia e Carlo

Comincia un nuovo giorno

Quello che resta

Il momento di Valentina

Tutto si fermò

Sospesi

L’occasione perduta

Ali Baba

Il profumo di lei

Volevano diventare qualcuno

Il gioco delle parti

Il valzer di Giulia

L’immagine di Paolo

È vera felicità?

Christmas Song

di Carlotta Di Falco