Iran: negazione dell'olocausto

In Iran è stato indetto un nuovo concorso internazionale di vignette che risponde ai disegni satirici pubblicati da Charlie Hebdo.

Tema: la negazione dell’Olocausto.

È la provocazione lanciata dall’istituto iraniano del fumetto che ha messo in palio sostanziosi premi in denaro per i primi tre classificati.

I lavori saranno esposti al Museo Palestinese d’Arte Contemporanea di Teheran.

Pensate sia il primo concorso negazionista indetto in Iran? No Signori, era accaduto già nel 2006.

Via Ansa.it

di Alessia Mariani