Jake Gyllenhaal, un animale notturno sexy ed inquietante

 

Essere una star non dura. E’ una illusione. Per me scoprire la vita è la cosa più importante!
Dal 17 Novembre Jake Gyllenhaal è al cinema al fianco di Amy Adams con Animali Notturni, un thriller sensuale e coinvolgente diretto da Tom Ford e presentato in anteprima al Festival di Venezia lo scorso settembre. L’attore americano, classe 1980, interpreta qui Edward Sheffield, l’ex marito di una mercante d’arte di Los Angeles che le manda un manoscritto dopo 19 anni di separazione. Tra passato e presente si costruisce una storia di rimpianti e vendetta sullo sfondo di un Texas piatto e polveroso in contrasto con ambienti raffinati e lussuosi.
Jake Gyllenhaal conferma in questo film il suo talento di attore che, nel corso degli anni, ha dimostrato più volte mettendosi alla prova con ruoli intensi, drammatici o action e romantici.

Jake Gyllenhaal
Jake Gyllenhaal

Bello e inquietante

Anche se il suo debutto sul grande schermo risale al 1991 quando il piccolo Jake di soli 10 anni ha recitato nel film Scappo dalla città – La vita, l’amore e le vacche di Ron Underwood, gran parte del pubblico e della critica si è accorto di lui con Donnie Darko, film del 2001 diretto da Richard Kelly. Siamo negli anni ’80 e un ragazzo di provincia sta cenando tranquillamente con la sua famiglia quando il motore di un aereo precipita sulla sua casa e distrugge la sua stanza. Così Donnie sviluppa un senso maggiore per la vita e scopre di poter guidare il destino e alterare il tempo, con un’intelligenza superiore e un sonnambulismo che gli porta una serie di allucinazioni, tra cui una strana presenza che lo informa che il mondo finirà in 28 giorni.

La performance di Gyllenhaal è particolarmente inquietante” scrisse il New York Times in quella occasione, sottolineando una particolare capacità del giovane attore. Infatti, nonostante il suo aspetto atletico e affascinante, Jake riesce ad interpretare molto bene personaggi disturbati, eccentrici e con un lato oscuro sviluppato. Basti pensare al più recente Lo Sciacallo – Nightcrawler di Dan Gilroy, in cui interpreta un videoreporter ossessionato dal sangue e dalla morte, che gira tutta la notte per la città in cerca di uno scoop macabro da vendere al miglior offerente in campo giornalistico.

Jake Gyllenhaal
Jake Gyllenhaal

Un romantico incompreso

Fare l’attore non è stata per proprio una sfida, ma una sorte di conseguenza naturale della sua vita, essendo cresciuto in una famiglia immersa già nell’industria cinematografica. Pensate che la sua madrina è l’attrice Jamie Lee Curtis e Maggie Gyllenhaal, sua sorella, l’abbiamo vista in molti film, ma entrambi meritano il loro successo e sembrano tagliati per questo lavoro. Il cinema gli ha regalato anche l’amore, poichè ha incontrato spesso la sua dolce metà sul set. Dal 2002 al 2005 infatti è stato fidanzato con Kirsten Dunst, mentre nel 2007 frequenta Reese Witherspoon durante le riprese di Rendition – Detenzione Illegale, ma si lasciano nel 2009 perchè l’attrice rifiuta di sposarlo. In fondo Jake è un romanticone incompreso che non riesce a trovare l’anima gemella?

Nel 2005 cominciano a girare voci sul suo orientamento sessuale dopo il successo del film I Segreti di Brokeback Mountain in cui interpreta un cowboy che vive una storia omosessuale con un altro uomo interpretato da Heath Ledger, suo grande amico nella vita reale. “Sono aperto a tutto quello in cui la gente vuole vedermi. Non sono mai stato attratto dagli uomini sessualmente ma non ne sarei spaventato se ciò potesse succedere” aveva risposto l’attore alle varie insinuazioni sulla sua bisessualità, ma i tabloid non lo hanno mai immortalato in compagnia maschile, bensì ma con Taylor Swift e la modella Alyssa Miller fino a pochi anni fa. La sua amicizia con Ledger è stata sotto i riflettori, soprattutto in seguito alla prematura scomparsa dell’attore che ci ha regalato l’ottima interpretazione del Joker di Batman come ultimo ruolo. Infatti Jake è anche il padrino di Matilda Rose Ledger, la figlia che Heath Ledger ha avuto con Michelle Williams.

Heath Ledger e Jake Gyllenhaal
Heath Ledger e Jake Gyllenhaal

Il ragazzo perfetto

Se volete conquistarlo vi basta sapere che il suo libro preferito è Il Buio Oltre la Siepe, che vota per il partito democratico, è di fede ebraica e i suoi idoli sono Paul Newman, Anthony Quinn, Bruce Springsteen e Sean Penn. E sicuramente è anche un amante dell’attività fisica, vista la sua forma sempre invidiabile, a parte quando ha perso molti chili per il suo ruolo ne Lo Sciacallo. Per il film di guerra Jarhead e per il recente Southpaw- L’Ultima Sfida in cui interpreta il campione di boxe Billy “The Great” Hope, ha lavorato molto sulla massa muscolare e il risultato possiamo dire che non è male.

di Letizia Rogolino