La toccante lettera della moglie di Chris Cornell

Il mondo della musica, i suoi fan, la sua famiglia non si danno pace: la morte improvvisa di Chris Cornell, morto suicida poco più di una settimana fa, ci ha lasciato nello sconforto. Poco prima aveva suonato con i Sound Garden, poi un tweet su Twitter e il gesto estremo. Chris Cornell lascia i due figli e una moglie che proprio in queste ore ha pubblicato su Billboard un commovente saluto, in attesa di salutarlo oggi nella cerimonia funebre che si terrà a Los Angeles.

Vicky Karayiannis ha scritto al marito una bellissima lettera, che dimostra il profondo affetto che legava la coppia e anche il dolore di una donna che non si dà pace per non aver potuto fare niente, di non essere stato accanto all’uomo della sua vita in quel momento in cui tutto è finito.

Al mio dolce Christopher,
sei stato il papà, il marito e il genero più dolce. La tua pazienza, empatia e amore trapelavano sempre.
Mi hai sempre detto che ti avevo salvato, che se non fosse stato per me non saresti stato vivo. Il mio cuore brillava vedendoti così felice, vitale e motivato.

Affamato di vita. Sempre impegnato a fare tutto il possibile ricambiare. Negli ultimi 10 anni abbiamo passato i momenti più belli della nostra vita e mi spiace, amore mio, di non aver potuto vedere cosa ti è successo quella notte. Sono dispiaciuta che tu fossi da solo e so che non eri in te, mio dolce Christopher. Anche i tuoi bambini lo sanno, per cui puoi riposare in pace.

Sono a pezzi, ma lotterò per te e mi prenderò cura dei nostri bellissimi figli. Penserò a te ogni minuto di ogni giorno e combatterò per te. Avevi ragione a dire che siamo anime gemelle. Dicono che le strade che si sono incrociate si incrociano sempre nuovamente e so che verrai a cercarmi, e io sarò lì ad aspettarti.
Ti amo più di quanto qualcuno abbia mai potuto amare un’altra persona nella storia dell’amore, più di quanto sarà mai possibile fare.
Sempre e per sempre tua
Vicky“.

Vicky è la seconda moglie di Chris, dalla quale ha avuto due bambini, Toni e Christopher Nicholas, che ora dovranno crescere senza il loro papà.

di Redazione