La vendetta veste Prada: il ritorno del diavolo

Copertina de La vendetta veste Prada - Il ritorno del diavolo - foto da sito ufficiale casa editrice Simon and Schuster
Copertina de La vendetta veste Prada – Il ritorno del diavolo – foto da sito ufficiale casa editrice Simon and Schuster

Revenge wears Prada, the Devil returns è il titolo originale del sequel de Il diavolo veste Prada.
Dopo 10 anni dal primo romanzo di grandissimo successo, Lauren Weisberger ha deciso di riportarci nella vita di Miranda Priestly e Andy Sachs. Il libro è uscito da pochi giorni nei paesi anglosassoni e a breve anche in Italia, si rumoreggia invece che il film (pare si faccia) uscirà nel 2014.

Una scena de Il diavolo veste Prada - foto da movieplayer.it
Una scena de Il diavolo veste Prada – foto da movieplayer.it

Il sequel è, come nel reale, ambientato 10 anni dopo gli episodi narrati in Il diavolo veste Prada, dove avevamo lasciato Miranda sempre super direttrice di Runway (l’importantissima rivista di moda ispirata a Vogue e ad Anne Wintour) e Andy nel ruolo di caporedattrice di una grande testata giornalistica, assunta grazie alle referenze di Miranda.

Una scena de Il diavolo veste Prada - foto da movieplayer.it
Una scena de Il diavolo veste Prada – foto da movieplayer.it

In questo nuovo episodio, Andy lavorerà ancora come giornalista in un giornale di moda per spose, The Plunge, e per motivi professionali dovrà interfacciarsi ancora con Miranda, ecco il perché de “Il diavolo è tornato”.

Lauren Weisberger ha affermato di aver voluto pubblicare il sequel perché in 10 ani succedono tante cose, come nella sua: matrimoni, figli, carriera. Andy non è diventata mamma, ma la maternità acquisisce un ruolo importante nel seguito della storia. Il primo romanzo è di certo più autobiografico del secondo, ma anche qui sono riversate moltissime esperienze personali dell’autrice.

Una scena de Il diavolo veste Prada - foto da movieplayer.it
Una scena de Il diavolo veste Prada – foto da movieplayer.it

Come già ho detto prima, nel libro Andy è il caporedattore della sua rivista, ma si tratta di una rivista per spose, per motivi professionali è portata a viaggiare molto e in località diverse ed esotiche, qui la moda è messa in secondo piano rispetto al tema del viaggio: l’autrice ha regalato ad Andy il lavoro dei suoi sogni.
In quanto al film, pare che Anne Hathaway sia entusiasta di ritornare nei panni di Andy, di Meryl Streep ancora non si sa nulla, io spero vivamente di rivederle entrambe sul set, nel frattempo godiamoci il libro, buona lettura!!

Una scena de Il diavolo veste Prada - foto da movieplayer.it
Una scena de Il diavolo veste Prada – foto da movieplayer.it

di Carlotta Di Falco