Lady Gaga e il fattore S

Lady Gaga Vs Madonna in una puntata del Saturday Night Live
Lady Gaga Vs Madonna in una puntata del Saturday Night Live

In questi giorni si è tornati a parlare, di nuovo, delle provocazioni che Madonna sta lanciando a Lady Gaga: Miss Ciccone è ancora sul piede di guerra a causa dei numerosi plagi di quest’ultima, da lei però smentiti. Che sia una trovata pubblicitaria o meno, in fondo siamo nel periodo-tour per entrambe, poco importa: questi battibecchi a distanza sono così costruiti e siamo tutti così abituati che oramai nessuno più gli dà peso, ad esclusione delle riviste, ovviamente.

Fatto sta che il boom che era scoppiato due anni fa intorno al fenomeno Lady Gaga con il tempo, e soprattutto con il recente ritorno di Madonna, si è un pò affievolito.

Forse è anche un pò per questo motivo che quando sento ancora paragonare Lady Gaga a Madonna mi viene da storcere il naso. È una grande cantante, ha una voce potente (più di Madonna), ed è ancora nel fior fiore degli anni…ok…eppure sto cominciando a guardarla con occhi diversi: è che mi fa quasi tenerezza, adesso. E la colpa deve essere del fatto che sto avendo come l’impressione che Gaga, più di Madonna, ha anche il fattore “S”.
Il fattore S altro non è che il fattore “sfiga”, mi spiego: avete mai visto Madonna volare da uno sgabello rischiando di fracassarsi la testa contro un pianoforte? Avete mai sentito dire di Madonna che cancella date a seguito di malore, stanchezza, stress, esaurimento o non so che altro? Avete mai visto Madonna colpita in testa e stordita da un bastone di acciaio maneggiato da un ballerino maldestro (questa è recente)? Ecco. Gaga queste le ha già collezionate tutte, e in tempo di record. Sembra che il fattore S, che la rende un pò tenera, e un pò ridicola a volte, la stia proprio perseguitando. E Madonna resta Madonna perché mantiene ancora quella “verve” da superdonna invincibile e immune a tutto.

di Laura Manfredi