Le dieci "americanate" più frequenti nei film

Ci sono cose che non cambiano mai e cose che non vogliono essere cambiate. Questo capita soprattutto nei film, dove ci sono scene che registi e autori scelgono di svolgere sempre nella stessa maniera. La cosa assurda è che si pensa che questo sia l’unico modo di dare suspence, quando ormai siamo così abituati a vedere le stesse scene da sapere sempre a priori come questa o quell’altra scena andrà a finire. Io le chiamo le “americanate”, anche se non sono prerogativa solo dei film americani ormai, e mi riferisco a quelle scene che nella vita vera avrebbero un basso tasso di probabilità di verificarsi.

scena esplosione
scena esplosione

Ecco alcuni esempi:

1) La bomba viene disinnescata sempre quando manca un secondo all’esplosione.
2) Se la bomba esplode, lo farà solo quando i protagonisti del film avranno già fatto 100 metri correndo. Qui di solito c’è il famoso salto verso la telecamera. Nessuno si fa un graffio.
3) Se la bomba esplode e il protagonista non ha fatto in tempo ad uscire, tranquilli: è vivo e sta per fare il suo arrivo trionfale con qualcuno svenuto in braccio. E sempre senza un graffio.
4) Protagonista maschile e femminile alla fine si baciano sempre anche se per tutto il film non hanno dato alcun segnale di piacersi.
5)A fine interrogatorio il colpevole confessa sempre, a volte quando nessuno se l’aspetta, ma solitamente fissando il tavolo con aria da pazzoide e raccontando vita, morte e miracoli suoi e della vittima. Anche quei particolari di cui non frega a nessuno.

Brooke Logan, personaggio principale di Beautiful
Brooke Logan, personaggio principale di Beautiful

6) Se una donna è infedele al compagno, anche una volta soltanto, e in seguito scopre di essere incinta, state sicuri che il bambino è dell’ amante (Brooke Logan insegna)
7)Se il protagonista del film è un liceale sfigato a fine film si vendicherà di tutti i bulli, e tutta la scuola sarà lì a guardare. Casualmente.
8)Se il protagonista è triste e piove… mai un ombrello quando serve (questa è probabile ma ricorrente)
9) Lei lo molla, sta per prendere un treno o un aereo. Lui si ricorda di fermarla sempre un quarto d’ora prima della partenza e si uccide a correre a piedi, nel traffico, sotto la grandine, passando sotto i tir o correndo sui tetti…e indovinate? Lei non è partita più.
10) Tutti sono in grado di saltare tra un grattacielo e l’altro.

Queste sono solo alcune, io le trovo davvero insopportabili, sono sicura di aver dimenticato qualcosa, ma mi verrà in mente guardando il prossimo film. Uno qualsiasi.

di Laura Manfredi