#Libri: le novità del mese!

La bella stagione è arrivata, le temperature sono già elevate e il ritmo incessante dei mesi invernali sta per cedere il passo al clima di vacanza e di relax dei mesi estivi.
Quando si parla di riposo e di tempo di qualità, non c’è niente di meglio di una buona lettura.
Ecco la nostra selezione delle novità di questo mese di giugno:

AFTER

After di Anna Todd
After di Anna Todd

Di certo ne avrete già entito parlare, è uno dei fenomeni letterari dell’anno. Parlo di After, il libro di Anna Todd che si è ispirato agli One Direction e in particolare alla figura di Harry Styles. Vi faccio un  breve riepilogo: Anna Todd ha 25 anni, è texana, una grande fan dei One Direction e ha scritto un libro. After ha una particolarità, è un libro scritto dallo smartphone con Wattpad, un’applicazione per scrittori che permette di pubblicare i propri racconti a puntate. Il successo della sua storia ispirata ad Harry Styles è stato a dir poco clamoroso, è stato letto oltre un miliardo di volte on line.
Dato il successo, è stato proposto all’autrice di pubblicare il suo racconto suddiviso in tre volumi che verranno distribuiti in 26 paesi nel mondo. Uno dei primi paesi europei che ha visto la pubblicazione del libro è stata la Francia, l’uscita è avvenuta nello stesso periodo del romanzo di Michel Houellebecq per il quale si prevedeva un successo letterario, ma i numeri parlano chiaro. After ha vinto su Sottomissione con le sue 201mila copie contro le 180mila di Houellebecq.
In Italia arriverà il prossimo 9 giugno, la ressa è assicurata!!

DANZA D’AMORE PER PRINCIPIANTI

Danza d'amore per principianti di Rossella Calabrò
Danza d’amore per principianti di Rossella Calabrò

Lei è un’autrice molto apprezzata da Bigodino.it che la segue dall’ironica trilogia best seller Cinquanta sbavature di Gigio. Sto parlando di Rossella Calabrò e del suo primo romanzo rosa, se così vogliamo definirlo.  Danza d’amore per principianti è una romantica storia d’amore in cui la voce narrante è Sancho, un neurone dell’intestino, dove risiede il secondo cervello, quello preposto alle emozioni.
Ingredienti del romanzo: una danzatrice del ventre alle prime armi, un uomo bellissimo e misterioso, una madre soprannominata Crudelia, un padre sfuggente, un gelsomino tatuato, due megattere col loro canto d’amore e tante risate, perché senza risate gli amori sono incompleti.

Il libro, edito da EmmaBooks, è disponibile sia in digitale su tutti gli store che cartaceo ordinandolo su Amazon.
Se volete saperne di più, proprio oggi 5 giugno alle ore 18.30 l’autrice presenterà il libro presso Metiss Art in via Angelo Morbelli, 7  a Milano.

Vi lascio un breve estratto del libro, così giusto per farvi venire voglia di leggerlo:

“Il mio nome è Sancho e sono un neurone della pancia. Eh sì, perché oltre al cervello nella testa, esiste anche un secondo cervello che si trova appunto nell’intestino. E io abito proprio lì, nella pancia di una tipa, un po’ nevrotica ma simpatica, che si chiama Margherita. Siamo più di cento milioni di neuroni, quaggiù, e siamo noi che sentiamo, che intuiamo, che influenziamo le decisioni del nostro collega lassù ai piani alti. Lui, il cervello cranico, ha finto di essere l’unico con un po’ di sale in zucca per centinaia di anni, finché finalmente gli scienziati si sono accorti della nostra esistenza. E sapete perché ci hanno messo tutto questo tempo? Perché gli scienziati sono quasi tutti uomini. Le donne, di avere un cervello anche nella pancia, lo hanno sempre saputo.”

SANTA DEGLI IMPOSSIBILI

Santa degli Impossibili di Daria Bignardi
Santa degli Impossibili di Daria Bignardi

E’ l’ultimo romanzo di Daria Bignardi, uscito pochi giorni fa nelle librerie e racconta un personaggio femminile molto interessante, controverso, misterioso e il suo speciale percorso personale.
In breve: siamo a Milano dove vive Mila, una donna che sta per compiere quarant’anni, un tempo una bambina serena, una ragazza inquieta e ora è moglie e madre, con una quotidianità che non permette soste. In fondo è impossibile vivere a Milano senza essere contagiati dallo stress e, come dice la protagonista, senza farsi venire l’herpes sul labbro, senza pensare a una vacanza davanti al mare di Ventotene con immedicabile nostalgia.

E’ anche difficile dedicare del tempo alla vita di coppia che si snoda tra il lavoro e i figli e, sempre più, nell’incapacità di comunicare soffre di silenzi accumulati negli anni. A un certo punto Mila compie un gesto consapevole e sconvolgente e si ritrova in ospedale dove ha la possibilità di fermarsi, di fare una sosta. Mila pensa che forse vorrebbe saper pregare Santa Rita, la Santa degli impossibili, come faceva sua nonna, con la stessa devozione e lo stesso abbandono, ma non ci riesce.  Sarà però proprio nel contesto bianco dell’ospedale che incontrerà una donna capace di arrivare al suo cuore e indicarle il motivo del suo essere al mondo.

Una storia intensa, tutta da scoprire.

 

Credits foto: Sperling & Kupfer, Rossella Calabrò, Mondadori. 

di Carlotta Di Falco

  • In questo articolo:
  • Libri