Munch 150: una mostra da vedere… al cinema!!

Nel lontano 1863 nasceva l’artista Edvard Munch, in occasione dei 150 anni dalla sua nascita è previsto un anno di grandi celebrazioni in Norvegia e in svariati paesi di tutto il mondo.
Per l’occasione NexoDigital ha organizzato nella data unica del 27 giugno, Exhibition – Munch 150, una favolosa serata tutta dedicata al grande artista norvegese. Legata a questa nasce anche l’iniziativa l’Arte per l’arte che vede protagonisti due grandi appuntamenti dedicati all’artista, infatti tutti coloro che conserveranno il biglietto del cinema di domani sera potranno acquistarne uno a prezzo ridotto per la mostra Edvard Munch, allestita per il prossimo autunno a Palazzo Ducale di Genova che aprirà al pubblico il 4 ottobre 2013 fino al 2 marzo 2014.

Locandina Munch 150 - immagine da sito ufficiale Nexo Digital
Locandina Munch 150 – immagine da sito ufficiale Nexo Digital

Domani alle 20 gli spettatori di tutto il mondo potranno scoprire Munch 150, l’esposizione più grandiosa mai realizzata e ubicata nelle sedi del Museo Nazionale e del Museo Munch di Oslo che comprende 220 dipinti e 50 opere su carta.
La mostra evento verrà trasmessa via satellite nelle sale di tutto il mondo e, come già anticipato, solo per domani sera alle 20 (clicca qui per scoprire l’elenco dei cinema italiani) e condurrà gli spettatori dietro le quinte dell’esposizione per scoprire il making of, raccontare i luoghi in cui Munch ha vissuto, rendere omaggio ai capolavori più e meno conosciuti, ponendo l’accento sul fenomeno innovativo della sua arte.
Nelle sue opere Munch riesce a far gridare (in tutti i sensi) le emozioni, la rabbia e il dolore sopra ogni cosa, insomma, l’anticonformismo fatta arte pittorica.

Munch 150 rientra nel progetto Exhibition che lo scorso febbraio ha proposto una mostra dedicata a Leonardo Da Vinci (Leonardo Live) e lo scorso aprile su Manet. La grande arte al cinema che vedrà protagonista il 10 ottobre anche la mostra londinese Vermeer e la musica.

Munch 150 non è solo un tour della expo, ma porrà al pubblico delle domande per far riflettere e, allo stesso tempo, fantasticare sugli estri artistici e sui significati più profondi delle opere più famose del mondo.

Vi incuriosisce? Buona visione!!

di Carlotta Di Falco