Ma alla fine, chi ha ucciso Laura Palmer?

Chi ha ucciso Laura Palmer? Preparatevi, perché questa domanda sarà ancora una volta un tormentone, 25 anni dopo il grande successo di Twin Peaks, che ha tenuto incollati sul piccolo schermo milioni di spettatori in tutto il mondo. I segreti di Twin Peaks, la serie tv degli anni Ottanta creata da Mark Frost e David Lynch, torna, con tutti i suoi misteri e i suoi personaggi. Non prendete appuntamenti per il 21 e 22 maggio, quando Sky Atlantic, alle 03.50, in contemporanea con gli USA, trasmetterà i primi due episodi (il 26 maggio arriveranno le puntate in italiano). Ma vi ricordate cosa era successo a Laura Palmer?

Laura Palmer è la protagonista della serie tv statunitense I segreti di Twin Peaks: il suo personaggio era interpretato da Sheryl Lee (la voce italiana era di Roberta Paladini): una una liceale sedicenne dalla doppia vita, protagonista di un misterioso omicidio che porterà fuori i tanti segreti della città di Twin Peaks. A indagare arriva l’agente Cooper.

Laura Palmer vive apparentemente una vita come le sue coetanee: è bella, intelligente, buona, gentile, un modello da seguire visto che fa volontariato. Va bene a scuola ed è stata più volte regina di bellezza. Ma quando si scopre il suo diario, ecco l’altra faccia della sua personalità: fin dalla prima adolescenza ha sofferto molto a causa degli abusi di un certo BOB.

Laura si sente in colpa e sviluppa un’ossessione per il sesso compulsivo: avrà moltissimi amanti e assumerà anche diverse droghe, che per lei sono anestetizzanti per dimenticare il dolore provocato da BOB. Nel diario non parla solo delle sue passioni, ma anche dei segreti che è costretta a tenere nascosti. Il suo corpo verrà trovato senza vita da un pescatore il mattino del 24 febbraio 1989.

Una settimana prima Laura comincia ad avere sogni divinatori, nei quali vede il Nano, l’agente Cooper e Annie, ricevendo anche previsioni dalla mitica Signora del Ceppo, dalla signora Chalfont e dall’uomo con un braccio solo. Queste intuizioni le fanno scoprire chi è realmente BOB: è suo padre Leland. Sconvolta, la sera prima del ritrovamento del suo cadavere partecipa a un’orgia, interrotta dal padre, che rapì e torturò le ragazze per avere Laura.

Adesso dopo 25 anni Laura PAlmer torna, proprio come aveva detto a Cooper, sotto forma di spirito, nel finale della serie tv: “Ci rivedremo tra venticiqune anni“. Cosa ci aspetta adesso?

di Redazione