Morgan condannato per oltraggio a pubblico ufficiale

 

Nuovi guai giudiziari per il celebre cantautore Morgan, alias Marco Castoldi, che è stato condannato a tre mesi di reclusione con sospensione della pena, per oltraggio a pubblico ufficiale, oltre al risarcimento di 2000 euro a ciascuno dei due agenti che Morgan ha ostacolato ed insultato.

L’episodio risale a quattro anni fa. 
Nel 2011, due poliziotti in borghese del commissariato di Monza, hanno arrestato sotto casa dell’artista un uruguaiano con due grammi di cocaina in tasca. Morgan vedendo cosa stava accadendo, si è recato in strada e ha iniziato ad insultare gli agenti di Polizia, utilizzando queste parole dichiarate, poi, dagli agenti:

“Avete rotto il c…o, state sempre sotto casa mia, andate ad arrestare i trafficanti, che qui trovate poca roba! Fanc…o!”

Dopo 4 anni è arrivata la condanna. Voi cosa ne pensate?

di Eliana Avolio