Nuvole d'ossigeno: la canzone che dà voce ai ragazzi malati di tumore

La domanda è molto semplice: che succede se a 16 anni ti diagnosticano un tumore e improvvisamente casa tua diventa la corsia di un ospedale?

I ragazzi interpreti di Nuvole d'ossigeno - immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme
I ragazzi interpreti di Nuvole d'ossigeno – immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme

Le risposte a questa semplice ma terribile domanda sono state molteplici e vengono dai diretti interessati, The B.Livers, un gruppo di ragazzi curati all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, che ha messo un po’ delle sue risposte nel brano musicale Nuvole di Ossigeno, realizzato grazie alla regia di Faso, bassista di Elio e Le Storie Tese.

L’idea della canzone che è nata per gioco si è poi rivelata un progetto serissimo che per sette mesi ha coinvolto medici, musicisti e i ragazzi che alla fine, oltre ad incidere il brano, hanno realizzato anche un videoclip a cura della casa di produzione On Air.

I ragazzi interpreti di Nuvole d'ossigeno - immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme
I ragazzi interpreti di Nuvole d'ossigeno – immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme

“Come può sfiorire la bellezza a questa età?”

“Portami con te, vediamo i tramonti di questo mondo con questo mio testone tondo

Ti prego portami in un’altra realtà come il sole che tramonta dietro la città”

“Portami con te in un’altra galassia,

per dimenticare questa corsia, quanta voglia di casa mia”

I ragazzi interpreti di Nuvole d'ossigeno - immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme
I ragazzi interpreti di Nuvole d'ossigeno – immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme

Questi sono solo alcuni dei versi di Nuvole d’ossigeno, quelli che mi sono rimasti più impressi, come ha raccontato Faso: ”L’hanno composta alcuni giovani pazienti dell’Istituto dei Tumori con un metodo un po’ particolare: ognuno di loro ha intonato qualche nota inventando liberamente, ognuno di loro ha scritto parole, frasi, emozioni ed immagini che raccontano la propria esperienza – Grazie all’aiuto di Paola Folli e dei miei compagni di band Rocco Tanica e Cesareo, adesso è possibile ascoltarla.”

Come potrete valutare voi stessi, il prodotto finale è molto valido e la cosa più ovvia è stata pensare di sfruttare il brano per attirare l’attenzione sul problema della qualità delle cure che ricevono gli adolescenti malati.
Nuvole d’ossigeno racconta le storie di questi ragazzi, rappresentanti di tanti altri, ma racconta anche il Progetto Giovani dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano che prevede un’idea nuova di cura, in cui al centro non c’è la malattia, ma l’adolescente, con tutto ciò che comporta avere la loro età.

Copertina del cd Nuvole d'ossigeno -  immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme
Copertina del cd Nuvole d'ossigeno – immagine da Ufficio Stampa Magica Cleme

Nuvole di ossigeno già scaricabile da iTunes sarà in vendita negli store Feltrinelli da fine gennaio, i proventi derivanti dalla vendita dei cd saranno utilizzati per finanziare nuovi progetti per i ragazzi malati, volete vedere il video? Eccolo qui!!

di Carlotta Di Falco