Per tutti coloro che hanno amato Grey’s Anatomy

Nata come spin-off della serie Tv Grey’s Anatomy, Private Practice è un telefilm statunitense incentrato ancora sulla tematica medica.
Cosa è uno spin-off? Uno spin-off nasce quando uno o più personaggi di una serie tv di successo vengono utilizzati come base di partenza per una nuova serie che li vede protagonisti.

“Private Practice” è la storia del chirurgo neonatale Addison Forbes Montgomery, interpretato da Kate Walsh, ex-moglie di Derek Shepherd che, trasferitasi dalla fredda Seattle a Los Angeles in California, entra a far parte di una piccola clinica privata diretta dall’amica Naomi Bennett.
Naomi, la responsabile appunto, ha fondato la clinica con l’ex-marito Sam con il quale lavora. Ci sono poi il pediatra Cooper, l’esperto di medicina alternativa Pete, la psichiatra Violet e il tuttofare Dell.

Questa microrealtà è parallela a quella del Seattle Grace Hospital di “Grey’s Anatomy”, ma allo stesso tempo ne è l’antitesi. La vita della clinica di “Private Practice” può essere paragonata a quella di quartiere, di un piccolo paesino, dove tutti sanno tutto delle altre persone, dove è impossibile mantenere un segreto, dove tutti vengono coinvolti in ogni vicenda.

La serie parte con il doppio episodio pilota girato all’interno dell’ultima stagione di Grey’s Anatomy con il titolo “L’altro lato della nostra vita parte 1 e 2”.

“Private Practice” è un quadro familiare che si confronta con i problemi di tutti i giorni e che costruisce una strana intimità con chi lo segue. Forse non ti crea dipendenza come altre serie, ma ti dona la giusta dose di intrattenimento personale, di cui spesso hai bisogno. Un’evasione con i piedi per terra, un universo parallelo lontano dai classici ospedali e molto più simile a casa tua.

di Carlotta Di Falco