Perché Melania rifiuta la mano di Donald Trump?

Perché Melania Trump rifiuta di dare la mano a suo marito Donald, nonostante lui la tenda di continuo quando camminano insieme in occasioni pubbliche e formali? Lo so, non ci dormivate la notte facendovi questa domanda, che negli ultimi giorni ci attanaglia, complici le visite di stato in tanti paesi del mondo, Italia compresa. In molte riprese si vede il povero Donald che allunga la mano per incontrare quella della cara mogliettina, che, con abile mossa, la scansa. Sempre. Ma perché?

Sul rapporto tra Melania e Donald Trump si è detto molto, sia prima le elezioni sia dopo: ricordate la cerimonia di insediamento del presidente, lui che dice a lei di stare zitta e lei che fa una faccia da povero agnellino vittima del suo carnefice-lupo? Ecco, oggi si indaga ancora, perché l’ex modella rifiuta in pubblico la mano del marito. Ed è successo più volte negli ultimi giorni.

Prima quando sono atterrati in Israele, scendnedo dalla scaletta, poi a Roma, quando la coppia presidenziale scendeva dall’Air Force One e anche in altre occasioni. I due avevano appena litigato? Impossibile, ogni volta? Beh, forse se ti chiami Melania e Donald Trump può essere, ma c’è di più.

Gli esperti del linguaggio del corpo dicono che Melania rifiuta la mano del marito perché non vuole essere trattata da bambina. Patti Wood all’Independent spiega che il tycoon, camminando davanti alla moglie e non di fianco, vorrebbe affermare la sua superiorità e il gesto della mano allungata a cercare quella della moglie è lo stesso che fa ogni adulto con i bambini.

Melania, rispondendo con un piccolo schiaffo, gli ha voluto dire: ‘No, non mi porterai a spasso come se fossi piccola‘”.

Se così fosse, chapeau alla First Lady… e maxi pernacchia a quell’antipatico di Donald Trump!

di Redazione