Concerto del primo maggio 2014: Roma o Taranto?

 

Domani piazza San Giovanni a Roma diventa il palco del concerto del Primo Maggio, trasmesso in diretta tv su Rai3 il concertone organizzato dai sindacati Cgil, Cisl e Uil è una vetrina non solo musicale ma anche sociale e di attualità politica. Quest’anno gli fa da contro-festival un evento alla seconda edizione, partito in sordina lo scorso anno torna il Primo Maggio di lotta a Taranto, concerto gratutio, auto-finanziato e sostenuto dalle donazioni ed organizzato dal comitato Cittadini e lavoratori liberi e pensanti, preceduto da un pomeriggio di dibattiti a tema politico e sul lavoro.
Diamo un’occhiata al programma, alla line up, agli ospiti e alla proposta musicale e socio-culturale di entrambi i concertoni, per farvi decidere se preparare lo zaino e andare a Roma o a Taranto.

maggioA
Concerto del primo maggio 2013

Il tema artistico: #lenostrestorie e “Futuro? Ma quale futuro?!”

Il tema artistico del concerto del primo maggio di Roma è “Le nostre storie”, ispirato alle storie sulla tradizione e sul futuro della collettività. Dal sociale al social il passo è breve, con l’appello degli organizzatori ad inviare le vostre storie di vita tramite la pagina Facebook del concerto del primo maggio con hashtag #lenostrestorie. Le storie più significative verranno pubblicate sulla pagina Facebook ufficiale del Primo Maggio e saranno lette durante il concerto.
Più battagliero e sindacalista è il motto del primo maggio di lotta Taranto 2014: “Sì ai diritti, No ai ricatti – …futuro? Ma quale futuro?!” per un festival che unisce lotta politica e diritti alla musica, come espresso nel manifesto politico che sottende l’evento.

Locandina del 1° maggio di lotta a Taranto
Locandina del 1° maggio di lotta a Taranto

Il cast, 1MFestival, la musica indie e l’alternativa

Perturbazione - foto Facebook ufficiale concerto primo maggio
Perturbazione – foto Facebook ufficiale concerto primo maggio

Sul palco di Roma Piero Pelù, Tiromancino, Modena City Ramblers per un programma in cui il genere predominante è il rock cantautorale(Perturbazione, Brunori s.a.s, Levante), con una buona fetta di funk ed etno-folk (Crifiu, Tarantaproject con Daniele Ronda, Enrico Capuano) e punte di rap (Clementino e Rocco Hunt). Oltre al cast principale ci saranno tre artisti emergenti, scelti dal contest di musica emergente 1MFestival organizzato in collaborazione con la compagnia Nuove Indye.
Nessun ospite straniero, come anche nella scorsa edizione, per una giornata tutta italiana della musica.
A Taranto gran maestro cerimoniere dell’evento sarà Caparezza (tra i primi ad aderire all’iniziativa contro-concertone) che aprirà i concerti alle 14.30 per lasciare il palco ad una line up che nulla invidia a quella di Roma ma forse la surclassa come proposta “alternativa”: Afterhours, Vinicio Capossela, Tre allegri ragazzi morti, 99 Posse, Fiorella Mannoia, Paola Turci, Rezophonic, Diodato, Après La Classe, Nobraino e molti altri.

Nobraino - foto Facebook ufficiale
Nobraino – foto Facebook ufficiale

I presentatori e gli ospiti

Edoardo Leo - foto Facebook ufficiale concerto primo maggio
Edoardo Leo – foto Facebook ufficiale concerto primo maggio

A presentare l’evento un trio di personaggi dalla diversa estrazione artistica, la giornalista tv Francesca Barra, l’attore regista Edoardo Leo ed il comico cantastorie Dario Vergassola. Durante la serata ci saranno gli interventi di ospiti non musicali come Aldo Cazzullo, Carlo Petrini Federica Sciarelli, Nino Frassica, Max Paiella e Giancarlo De Cataldo.
A Taranto presenteranno la giornata di dibattiti e concerti Andrea Rivera (già presentatore del concerto del primo maggio a Roma 2007), la giornalista Valentina Petrini e Luca Barbarossa mentre saranno presenti durante tutto l’evento Roy Paci e Michele Riondino.

Andrea Rivera - foto Facebook ufficiale
Andrea Rivera – foto Facebook ufficiale

Confrontando i programmi, gli intenti, gli ospiti e la musica che suonerà sui due palchi, avete deciso se andare a Roma o Taranto per il concerto del primo maggio? Se anche non potete spostarvi a quale dei due eventi vorreste partecipare?

di Ilaria Danesi