Questa sera "rinnamorati" con Sweet November!!

Nelson (Keanu Reeves) è completamente assorbito dal lavoro di pubblicitario: è alla sfrenata ricerca di nuovi incarichi, di retribuzioni da capogiro, sempre pronto a sbaragliare la concorrenza.
Costretto a presentarsi all’esame per il rinnovo della patente, per farsi aiutare, si rivolge a Sara (Charlize Theron), seduta davanti a lui, che, scoperta a parlare, viene allontanata. La ragazza in questione comincia ad inseguirlo, a casa e fuori, fino a quando Nelson si sente proporre l’offerta di andare a stare da lei per il prossimo mese che sta per cominciare, è novembre. Nelson naturalmente rifiuta, rimane alquanto incuriosito dal modo con cui la ragazza motiva questa proposta.

Giorni dopo la sua campagna pubblicitaria viene rifiutata, Nelson protesta e viene licenziato. Al suo ritorno a casa, scopre che la sua ragazza lo sta lasciando, in questa fase di totale negatività, l’invito di Sara gli appare come l’unica cosa positiva e accetta.
Giorno dopo giorno, Sara gli fa scoprire dimensioni inedite, un modo nuovo di vedere la vita e le cose. Il mese va avanti e tra i due nasce un deciso sentimento. Nelson va ad un colloquio di lavoro, di quelli che lo avrebbero riportato nel suo ambiente di sempre, ma alla fine rifiuta e torna da lei, ripromettendosi di cambiare.

Nelson è felice con Sara, ma lei incomincia a stare male, non può più a lungo nascondere la propria malattia: un linfoma allo stato avanzato. Dall’ospedale Nelson la riporta a casa, vuole rimanerle vicino, ma lei lo esorta ad andare via: vuole che la ricordi sorridente e che non la veda morire.

Nonostante lui opponga resistenza Sara lo obbliga ad allontanarsi da lei… la scena finale è straziante, dolce e intensissima.

Lui distrutto dall’idea di non poterle stare accanto e di perderla ancor prima del tempo e lei, visibilmente provata dalla malattia, che mantiene la sua posizione per il troppo amore che prova nei suoi confronti: evitargli lo strazio di vedere la propria donna spegnersi lentamente e danneggiare così il ricordo di com’era.

Ci sono scelte estreme in apparenza incomprensibili che possono essere prese solo quando coinvolti direttamente. E’ un film delicato, che tratta i sentimenti in modo forte e deciso, uno spunto di riflessione di come dovrebbero girare le cose e non su come spesso accettiamo che vadano.

E’ un film del 2001, remake di Dolce Novembre del 1968, probabilmente lo avrai già visto, se hai piacere di emozionarti, questa sera alle 21.00 su RaiMovie potrai rifarlo, buona visione!!

di Carlotta Di Falco