Ryan Gosling: i personaggi che ci hanno fatto innamorare

 

Con quella faccia da schiaffi è impossibile resistergli. Dopo il debutto nel The Mickey Mouse Club con Britney Spears, Ryan Gosling interpreta la serie mitologica per ragazzi Young Hercules. Il fascino e la poliedricità lo lanciano nella settima arte dove l’attore statunitense inizia la sua lunga carriera nel drammatico Il sapore della vittoria e nel controverso The Believer. Nel 2004 Le pagine della nostra vita, il capolavoro di Nick Cassavetes tratto dal romanzo di Nicholas Sparks, lo consacra tra le stelle del cinema contemporaneo. Sul set Rachel McAdams, a suon di baci da MTV Movie Awards, si innamora di Gosling che conquista il pubblico mondiale nel 2011 con Drive di Nicolas Winding Refn e Le idi di marzo di George Clooney. Fisico scultoreo ed espressione da cattivo ragazzo, Ryan Gosling diventa la star che tutti conosciamo e amiamo.

Ma con oltre venti film all’attivo, quali sono i ruoli più significativi dell’attore statunitense? In occasione del trentaseiesimo compleanno di Ryan Gosling, ecco i personaggi che ci hanno rubato il cuore:

1. Noah Calhoun in Le pagine della nostra vita

Ryan Gosling Le pagine della nostra vita
Ryan Gosling nel dramma Le pagine della nostra vita

Dite la verità, un po’ ve lo aspettavate! Il capolavoro di Nick Cassavetes, presentando un lato romanticamente inedito di Ryan Gosling, lo consacra da co-protagonista a star mondiale. Noah Calhoun è un operaio che seduce la facoltosa Allie Hamilton con le carte della dolcezza e dell’ironia. Divisi dal ceto sociale, i due si innamorano ma un tragico destino è in agguato.

Ironico e passionale, Noah Calhoun è l’uomo dei sogni e il possibile alter-ego di Ryan Gosling. Ma la domanda è d’obbligo: quante di voi hanno sognato un bacio sotto la pioggia con il celebre attore statunitense?

2. The Driver in Drive

Ryan Gosling Drive
Ryan Gosling nel cult Drive

Stuntman cinematografico di giorno, rapinatore di banche di notte. Se il romantico e passionale Noah Calhoun è il ruolo-simbolo di Ryan Gosling, il sensuale e pericoloso The Driver è una delle icone cinematografiche degli anni duemila.

Cupo, silenzioso e letale, The Driver segna la rinascita dell’attore con un look rinnovato e un fisico da urlo. Anche questa volta un bacio in slow motion è il pezzo forte del film e con quel giubbotto Ryan Gosling è la fine del mondo!

3. Sebastian in La La Land

Ryan Gosling è il pianista jazz Sebastian in La La Land
Ryan Gosling nel musical La La Land

Oltre a essere un grande attore, Ryan Gosling è uno straordinario cantante e ballerino. Se avete perso la testa per le sue movenze sexy nel Saturday Night Live, correte al cinema il prossimo 26 gennaio per gustarvi il romantico Sebastian, un pianista jazz innamorato della musica e del successo.

Noi abbiamo visto (e amato) La La Land al Festival di Venezia e possiamo garantirvi che, tra canzoni d’amore e duetti con la meravigliosa Emma Stone, Ryan Gosling è una gioia per gli occhi e per il cuore.

4. Holland March in The Nice Guys

Ryan Gosling è il goffo e violento Holland March in The Nice Guys
Ryan Gosling nel buddy-movie The Nice Guys

Dopo tanti eroi più o meno romantici Holland March è il primo personaggio sui generis interpretato da Ryan Gosling. Sciocco, goffo e politicamente scorretto, il protagonista di The Nice Guys è un investigatore da strapazzo e un padre diseducativo.

Un antieroe che, per i suoi bizzarri guai, si prende non poche sberle dal poliziotto interpretato da Russell Crowe. In ogni caso, nonostante il look incredibilmente poco sexy, Holland March è uno dei ruoli più esilaranti di Ryan Gosling.

5. Jacob Palmer in Crazy, Stupid, Love

Ryan Gosling è il donnaiolo Jacob Palmer in Crazy, Stupid, Love
Ryan Gosling nella romantic-comedy Crazy, Stupid, Love

Dopo il violento ed emozionante Drive, Ryan Gosling interpreta Crazy, Stupid, Love, una delle commedie più apprezzate del 2011. Jacob Palmer è un affascinante donnaiolo che insegna al goffo Cal Weaver (Steve Carell) i segreti della seduzione. Sexy ed elegante, Gosling diventa il sex symbol del cinema contemporaneo. “Ma sei ritoccato col photoshop”, urla Emma Stone non appena Palmer si leva la maglietta. Come darle torto?

L’unica cosa certa è che se Eva Mendes può innamorarsi di lui nella vita reale noi ci accontentiamo dei suoi meravigliosi e indimenticabili capolavori cinematografici.

di Carlo Andriani