Sotto il casco con.. Valentina Reggio

Ciao Valentina, grazie per questa intervista, ci racconti un pò chi sei e che fai?

Grazie a voi! Sono Valentina Reggio, ho 21 anni e ho iniziato da poco ad intraprendere la strada della recitazione. C’è chi la può definire una pessima scelta, date le difficoltà lavorative di questi tempi, anche e soprattutto per tutto ciò che concerne l’arte, ma vedere giovani con passione e volontà che hanno voglia di creare e fare arte nonostante le difficoltà, mi da ancora più voglia di provarci. Ci definiscono come la generazione del Web, e sono felice di poter confermare che c’ è chi il Web lo usa nella maniera giusta, per far conoscere la propria arte, per dire la propria in una realtà odierna dove c’ è poco spazio per noi giovani e per esprimerci.

Che rapporto hai con Internet ed i Social Newtork?

Ammetto di essere un amante di “carta e penna” e ho un’idea ambivalente sul social network. Credo che sia utile per facilitare contatti con persone che sono lontane, io per esempio ho tanti amici stranieri che sento spesso su facebook . Inoltre i social network danno la possibilità di esprimere liberamente i propri giudizi, confutare le proprie idee con le altre persone e confrontarsi. È anche utile per ciò che concerne il mondo lavorativo, facilita e velocizza il mettersi in contatto. Il fatto è che purtroppo molta gente utilizza il social network in maniera a mio parere sbagliata, rischiando di sostituire completamente il dialogo e l’approccio umano a quello del Web, cadendo in una sorta di personalità fittizia che raramente corrisponde alla vera essenza della persona. Insomma, il web ti dona anche la libertà di essere chi non sei e vorresti essere. E questa è un’arma a doppio taglio, nel momento in cui realmente ti trovi ad avere a che fare con circostanze reali.
Internet in generale è ovviamente una delle più grandi invenzioni della storia. Che come tutte le cose ha i contro e i pro, dipende da che uso se ne fa, e quindi dall’intelligenza della persona che ne usufruisce. Ciò non toglie che se si ha un dubbio o ci si vuole informare su qualche cosa in particolare, si può cercare la risposta in tempi reali su internet. e questo DOVREBBE favorire cultura, interessi, e conoscenze.

Valentina Reggio
Valentina Reggio

Una domanda per le nostre lettrici appassionate di bellezza, qual’è la tua beauty routine?

Io non ho beauty routine, ma sicuramente dovrei prendermi più cura del mio aspetto fisico, soprattutto per la strada che ho scelto di intraprendere. Ammiro le donne senza trucco, i sorrisi luminosi e le rughe. Quindi io di conseguenza tendo a truccarmi pochissimo, non vado dall’estetista, e faccio la maschera per il viso una volta al mese . Non per umiltà o estrema semplicità, ma perché sinceramente reputo bello esteticamente, ciò che è trasparente, e che lascia trasparire.

Valentina Reggio
Valentina Reggio

Come ti tieni in forma?

Mi tengo in forma mangiando in maniera regolare e varia. Vado in palestra 3 volte a settimana. E faccio ciò che mi piace. Canto, suono,e cucino. E quando posso scappo in campagna a rilassarmi. Coltivare e darsi tempo per le proprie passioni è il miglior modo per tenersi in forma.

Ma veniamo al tuo ultimo lavoro, la web series Still Frame

Sei la protagonista del Web Series “Still Frame”, ci racconti come è andata? Hai fatto dei casting?

Per la web series “Still frame” ho fatto un provino e sono stata scelta. Sono felicissima di avere lì opportunità di fare qualcosa per il web. Seguo le web series e mi piace soprattutto vedere la concretizzazione dell’impegno e delle idee dei giovani artisti. Non avevo mai lavorato per il web, fin’ora ho lavorato sempre in fiction televisive. Lavorare con Michele Bertini è stato un piacere, un modo per arricchire il mio bagaglio di conoscenze della recitazione. Lui è un bravo regista con ottime qualità lavorative e umane. Quindi non ho altro da aggiungere se non che è stata davvero una gran bella esperienza. È non è una frase di circostanza.

Guardate il primo episodio qui

Di cosa parla “Still Frame”?

“Still Frame” racconta l’intreccio di 4 situazioni collegate tra loro da una “magica” macchinetta fotografica Canon ( oltretutto fighissima! Me la compro!!) che fotografa gli eventi futuri, che si realizzeranno 10 secondi dopo lo scatto.

Still Frame locandina
Still Frame locandina

Ci descrivi il tuo personaggio?

Io interpreto Giulia, una ragazza di 26 anni che è stata tradita da Gabriele, il ragazzo con cui usciva da 2 anni e con il quale c’ era il progetto di sposarsi.

Valentina Reggio
Valentina Reggio

Ti è piaciuto recitare in un prodotto destinato al web? Come pensi che andrà?

Come dicevo prima è stata una bellissima esperienza recitare nel web e penso che andrà bene, siamo giovani con voglia passione e creatività e ce l’abbiamo messa tutti tutta per realizzare al meglio la web serie.

Progetti per il futuro?

I miei progetti per il futuro sono continuare a studiare per progredire nel campo della recitazione, sognando di arrivare al Cinema, e poi coltivare le mie passioni, soprattutto il canto blues, farmi un gruppo e magari (…magariii) muovermi anche nel mondo musicale. In più vorrei fare un’esperienza all’estero, un’esperienza più di vita che di lavoro, credo sia il momento giusto ora che ho 21 anno e ho ancora tutte le carte in tavola

Cosa consiglieresti alle nostre lettrici che intendono intraprendere la strada da attrice

A chi vuole intraprendere la strada dell’attrice consiglio entusiasmo, sorrisi voglia di mettersi in gioco. Per farlo bisogna avere una grande necessità, una passione. Ma anche sani principi ai quali non si deve mai cedere. Questo è un modo per proteggersi senza arrivare a compromessi e per continuare con tenacia e serenità nella strada verso ciò che ci piace fare.

di Silvia Viali