The Following: la serie tv con Kevin Bacon alla caccia del serial killer su Twitter

Sarà che Kevin Bacon è uno dei miei attori cult, quando ho letto dell’arrivo di The Following, serie tv thriller, ho dovuto indagare. La serie, scritta da Kevin Williamson (già autore di The Vampire Diaries, Scream) arriva in Italia a qualche giorno di distanza (21 gennaio) dall’uscita negli Usa in anteprima lunedì 4 febbraio 2013 su Sky e Mediaset Premium.
Kevin Bacon è Ryan Hardy, ex agente Fbi specializzato nel tracciare profili psicologici che viene chiamato in servizio per trovare Joe Carroll (interpretato da James Purefoy), serial killer evaso di prigione che lui stesso aveva fatto arrestare anni prima per degli omicidi seriali di donne in “onore” di Edgar Allan Poe.
Adesso Joe Carrol torna ad uccidere coinvolgendo altre persone attraverso Twitter e i social media, una sorta di recrutamento online di follower serial killer.

Nonostante Kevin Bacon non abbia mai interpretato serie tv con lo script di The Following ed il personaggio ambiguo e complesso di Ryan Hardy ha trovato stimoli all’altezza delle sue scelte artistiche. Non voglio spoilerarvi troppo ma dal trailer di The Following capirete che nel rapporto tra l’agente Hardy e l’omicida Carrol ai tempi dei primi omicidi sono successi degli eventi personali che hanno condizionato gli sviluppi futuri. Guardate il trailer e capirete, oltre alle parole di Kevin Bacon che in un’intervista a Spinoff dichiara: “[…]Il fatto di poter andare indietro nel tempo con dei flashback ed avere degli indizi su come [n.d.r. i protagonisti] siano diventati quello che sono, il fatto che puoi incontrare questo Ryan Hardy e sapere che c’è qualcosa che lo tormenta profondamente ma non poter capire cos’è nel dettaglio nel primo episodio, è entusiasmante per un attore: poter andare a ritroso nello svelare lo spessore psicologico del personaggio.”

Per me The Following è già un successo, ancora prima di iniziare. Strettamente sul pezzo per l’uso dei social network in qualsiasi aspetto della vita (in questo caso addirittura della morte) ma trovo che ribadisca un concetto che, seppur millenario è anche in questo momento molto attuale sul grande schermo con Cloud Atlas e la concatenazione degli eventi che si ripercuotono da un passato al presente.

E poi, la sola presenza di Kevin Bacon è di per sè una garanzia di qualità artistica oltre che di bellezza (54 anni e non sentirli, nè dimostrarli, nè chissenefrega quando uno è così affascinante). Da un attore che ha sempre privilegiato la ricerca di personaggi complessi da portare sullo schermo, mi aspetto altrettanto con Ryan Hardy di The Following. Non credete?
Guardate il trailer di The Following in lingua originale.


The Following sarà in anteprima il 4 Febbraio su Sky Uno HD, Sky Cinema 1HD e Sky On Demand, poi dal dal 12 febbraio, tutti i martedì alle 21.10 su Sky Uno HD, con due episodi, il primo in italiano e successivamente il secondo in inglese.
Foto | Fox

di Ilaria Danesi