Top 10 dei reality show trash da (non) seguire

 

C’era una volta il Grande Fratello, il primo reality show della storia della tv. In Italia venne prodotto nel 2000 dalla Endemol e basato sul format olandese Big Brother. Si parlava di esperimento sociologico in tv, forse per elevare l’aspetto puramente voyeuristico di spiare 14 sconosciuti rinchiusi in una casa e le dinamiche che ne potevano scaturire.

I concorrenti di Grande fratello
I concorrenti di Grande fratello 1

Su quel calco sono stati prodotti dalle tv di tutto il mondo diversi reality show dagli intenti più differenti e variegati: ecco una top 10 di reality show all’insegna del trash, schegge impazzite del “raccontare la realtà”.

10. I wanna marry Harry

Il cast di I wanna marry Harry
Il cast di I wanna marry Harry

Trasmesso da Fox Uk nel 2014, I wanna marry Harry vedeva dodici ragazze americane convocate per un programma di dating in cui avrebbero incontrato un potenziale amore. Si ritrovano in un castello inglese e scoprono di contendersi “l’amore” del principe Harry di Inghilterra senza sapere, e qui sta la sadica perversione, che si trattasse in realtà di un clone. Sprovvedute le concorrenti di fronte a un improbabile principe inglese che deciderebbe di corteggiarle. Ragazze, svegliaaaaa!

9. Alaska Monsters

ALASKA MONSTERS
Il cast di Alaska Monsters

Alaska Monsters vi fa conoscere strane creature, come quelle che vedete in foto… Ah no, quelli sono i protagonisti, conosciuti come Midnight Sons (Figli della mezzanotte) che vanno a caccia nella tundra dell’Alaska di mostri e leggendarie creature che si aggirerebbero nei boschi. Siete avvisati nel caso voleste programmare le prossime vacanze…

8. Io e le mie mogli – Sister Wives

Il cast di Io e le mie mogli
Il cast di Io e le mie mogli

“Poligamia è bello” sarebbe lo slogan di questo reality show basato sulla vita del poligamo Kody Brown, fondamentalista mormone, e le sue quattro mogli Meri, Janelle, Christine e Robyn e i relativi 17 figli. Se vi sembra di impazzire con la vostra mono-famiglia, guardate il puzzle famigliare di questi scellerati e tirate un sospiro di sollievo.

7. Tamarreide

Tamarreide
Il pullman di Tamarreide

Non ha retto il confronto con il pilastro di Mtv America Jersey Shore, in onda dal 2009 e preso come modello. Il reality show italiano sul sottobosco tamarri trasmesso nel 2011 da Italia Uno ha avuto vita breve, sette puntate che documentavano gli atteggiamenti coatti e lo stile di vita di 8 giovani di borgata su e giù per l’Italia in pullman.

6. The moment of Truth

Concorrenti di The Moment of Truth
Concorrenti di The Moment of Truth

C’è qualcosa di più umiliante che rivelare i propri segreti in diretta tv per vincere il montepremi in denaro? The moment of truth esalta il voyeurismo da reality show mettendo il concorrente di fronte a una scelta: umiliazione o sconfitta. Attaccati alla macchina della verità i concorrenti devono rispondere alle domande più intime e imbarazzanti, se la macchina attesta che dicono la verità allora vincono, altrimenti si sono soltanto umiliati pubblicamente sulla tv nazionale.

5. Sex in public

Jill Dictrow di Sex in Public
Jill Dictrow di Sex in Public

Trasmesso dal canale Usa TLC, Sex in Public è un reality show che gioca sul meccanismo della candid camera. La terapista sessuale Jill Dictrow si mescola tra la folla in centri commerciali, parchi pubblici, per strada rivolgendosi alle persone con degli escamotage per poi arrivare a farli parlare della propria vita sessuale con relativi problemi, preferenze ecc…

Chi non racconterebbe le dimensioni del pene del partner o come questi chiama la vagina della compagna nell’intimità? Voglio dire, la tv è fatta apposta per questo, o no?

4. New Girls on the Block

Il cast di New Girls On The Block
Il cast di New Girls On The Block

Un gruppo di 6 donne transgender di Kansas City alle prese con i problemi quotidiani di ciascuno, con il surplus della difficoltà di farsi accettare e la lotta per l’integrazione sociale. New Girls on the Block, in arrivo su Real Time Italia, è un esempio di tv che va verso il sociale o voyeurismo fine a se stesso? Io punto sul secondo, voi che ne dite?

3. My Big Fat Fabulous Life

Whithney Way Thore
Whithney Way Thore

Il video racconto di Whitney Way Thore, una ragazza obesa di 170 chili che cerca di perdere peso, ma allo stesso tempo è quasi compiaciuta dal suo essere oversize. I suoi video della serie Fat girl dancing hanno raggiunto milioni di visualizzazioni su Youtube e ne hanno fatto un’eroina dell’adipe in movimento. Alla seconda stagione in America, My Big Fat Fabulous Life arriva in Italia con il nome di Il favoloso mondo di Whitney, questo autunno su Real Time Italia.

2. L’isola di Adamo ed Eva – alle origini dell’amore

I concorrenti di L'isola di Adamo ed Eva
I concorrenti di L’isola di Adamo ed Eva

Il format tv condotto da Vladimir Luxuria su Deejaytv è stato trasmesso in 8 paesi e da poco arrivato in Italia. Come si trova il vero amore? Un uomo e una donna si conoscono, nudi, in un’isola deserta: senza sovrastrutture, senza pre-concetti su ceto, idee politiche o religiose dell’altra persona. La foglia di fico diventa un bollino di censura e il ricostruito Eden televisivo aiuta i concorrenti ad andare alle origini dell’amore, senza condizionamenti dalle riprese tv, puri e ingenui come Adamo ed Eva.

1. Piccole donne L.A.

Le concorrenti di Piccole Donne L.A
Le concorrenti di Piccole Donne L.A

Perché, perché e ancora perché. Piccole donne Los Angeles è un reality show che segue le vicende di un gruppo di amiche affette da nanismo sullo sfondo della glamour LA tra feste, amori, party, litigi e tutto quello che, ampliato all’ennesima potenza delle telecamere, può accadere nella vita di ciascuno.
Se è vero che il reality show deve creare categorie di persone per semplificare le dinamiche di gioco, il “ghetto” della amiche nane fa molto finzione piuttosto che realtà, non trovate?

 

di Ilaria Danesi