Twin Peaks: David Lynch non farà il seguito

Notizia sconcertante per i fan della serie cult degli anni ’90: il sequel annunciato per il 2016 di Twin Peaks non sarà diretto dal regista David Lynch perché è naufragato l’accordo economico con il canale Showtime.

«Cari amici dopo un anno e quattro mesi di negoziati rinuncio, perché non è stato stanziato abbastanza denaro per realizzare il copione come ritenevo che andasse fatto. Questo week end ho cominciato a chiamare gli attori per spiegare la mia decisione. Showtime potrebbe comunque portare avanti il progetto. Adoro il mondo di Twin Peaks e mi sarebbe piaciuto che le cose andassero diversamente». Queste le parole del regista che ha dato l’annuncio su twitter.

Dopo il forfait di Lynch, Showtime ha espresso rammarico ma insieme l’auspicio che il regista possa ripensarci:
«Stiamo lavorando per trovare soluzioni con David e con i suoi rappresentanti, nei pochi punti dell’accordo che restano aperti», ha spiegato in una nota ufficiale. «Anche Showtime adora il mondo di Twin Peaks e restiamo speranzosi di poter resuscitare la serie in tutta la sua gloria, con i suoi due straordinari creatori, David Lynch e Mark Frost».

Chi la spunterà?

di Eliana Avolio