Una canzone lunga 18 giorni: l’ultima creazione di Thom Yorke

 

Avete letto bene, una canzone della durata di 18 giorni: di che si tratta?
Dell’ultimo colpo di testa creativo di Thom Yorke, frontman dei Radiohead.
La base musicale è lunga appunto 18 giorni, 432 ore e ben 25.929 minuti, in cui nessun minuto è uguale all’altro.
Yorke è famoso per essere un grande sperimentatore: nelle sue creazioni musica, arte e tecnologie digitali vanno a braccetto, ma questa volta, possiamo ammettere senza ombra di dubbio che si è davvero superato. Subterranea, che è il nome della traccia, è da Guinness dei primati. La canzone è la colonna sonora di “The Panic Office”, la retrospettiva dedicata alla città di Sydney a cura dell’artista Stanley Donwood, storico collaboratore dei Radiohead e autore di alcune delle loro copertine.

Thom Yorke
Thom Yorke

La composizione di Yorke accompagna l’esposizione per tutta la sua durata con un mix di suoni ambientali in continuo cambiamento che escono da tre differenti livelli di altoparlanti: i bassi dal pavimento, i medi tra le pareti, mentre gli alti dal soffitto.

Se vi trovate a Sydney sappiate che potrete immergervi nelle sonorità di Yorke e nella visionaria expo di Donwood solo fino al 6 giugno.
Per tutte le info visitate il sito carriageworks , un’esperienza davvero unica!!

 

Thom Yorke
Thom Yorke dei Radio Head

 

 

Credits foto: ambitmag.com, britpopnews.com, rollingstones.com

di Carlotta Di Falco