Vacanze in Italia? Le 10 migliori feste folk-popolari di agosto

 

Il nostro è un Paese ricco di usanze popolari e di folklore, nel corso dei mesi estivi c’è una grandissima concentrazione di feste, sagre e festival dedicati alle tradizioni più disparate.
Nel mese di agosto la maggior parte di queste manifestazioni si tiene nelle regioni del sud Italia, ecco la nostra selezione delle feste più belle e spettacolari divise per regione:

LAZIO

Notte delle Candele
Notte delle candele

Notte delle candele.
Vallerano (VT) 29 agosto.
Tra tutte le feste popolari tradizionali questa è di certo quella più magica di tutte. La sua peculiarità è costituita dalle oltre 100mila candele che, all’imbrunire, vengono accese per il centro storico di Vallerano, un borgo molto caratteristico e pittoresco della provincia di Viterbo che, grazie alla partecipazione attiva e convinta degli abitanti del luogo e, con l’approssimarsi della notte, crea un’atmosfera unica e surreale: le 100mila fiammelle esaltano i contorni degli archi, delle case e delle chiese, incorniciano le porte e le finestre e seguono i tratti di scalinate e vicoli, davvero fiabesco!!

CAMPANIA

Imperium. Dramma in musica.
Minori dall’1 agosto al 5 settembre.

Imperium. Dramma in musica
Imperium. Dramma in musica

E’ un evento che rientra nel cartellone estivo della rassegna “La Campania di Notte 2015, sulle orme del Grand Tour”.
Ogni sabato del mese di agosto vanno in scena dramma in musica e costumi d’epoca per rivivere un tragico amore nella Roma Imperiale con attori, cantanti, ballerini e musicisti dal vivo in costume, che ricreano la Roma imperiale nell’anno 79 d.C, molto suggestivo!!

Le giornate del pesce azzurro.
Cetara dal 6 al 9 agosto.
Questa manifestazione è la prosecuzione della manifestazione “A tutto tonno” iniziata sempre nel borgo marinaro di Cetara nel 1992.
In questa occasione Cetara dedica al pesce, l’alimento centrale della sua tradizione culinaria, una grande festa.  Nel corso delle Giornate del Pesce è un appuntamento dove cultura e gusto si incontrano, oltre ad assaporare del pesce freschissimo sotto le stelle, è possibile conoscere l’arte della pesca attraverso incontri e dimostrazioni che spesso hanno luogo a bordo delle vecchie tonnare della Costiera Amalfitana.

Saperi e Sapori.
Gesualdo (AV) 18, 19 e 20 agosto.
E’ una manifestazione abbastanza recente, ma con delle radici molto profonde e antiche. In questa occasione il borgo antico del paese di Gesualdo apre le sue porte per far conoscere da un lato tutte le arti e i mestieri di ieri e di oggi e dall’altro tutti i prodotti tipici locali, i sapori di un’area geografica ricca di risorse che è comune patrimonio culturale.

Medioevo alla Rocca.
Rocca San Felice (AV) dal 20 al 23 agosto.

Medioevo alla Rocca
Medioevo alla Rocca

Rimanendo sempre in Irpinia troviamo una bellissima festa in completo stile medievale che si tiene in un piccolo paese caratteristico e perfettamente conservato. Qui troverete un suggestivo banchetto con zuppe, cacciagione e brocche di vino, spettacoli di teatro di strada con falconieri, giullari, balletti e musici, un mercatino con bancarelle dove potrete acquistare olio, miele e pane e botteghe del cuoio, della terracotta, del legno, delle ghirlande, ovviamente tutto rigorosamente in costume: da vedere!!

PUGLIA

La Notte della Taranta.
Salento dal 3 al 22 agosto.

La Notte della Taranta
E’ il festival più popolare dedicato alla pizzica. Pochi sanno che la Notte della Taranta, conosciuta soprattutto per la famosa serata conclusiva che si tiene a Melpignano, in realtà è un festival itinerante che si svolge in 17 piazze salentine, ogni appuntamento è all’insegna della musica e della danza, il divertimento è assicurato.

CALABRIA

Cleto Festival.
Cleto (CS) 19, 20 e 21 agosto.
E’ un piccolo borgo della provincia di Cosenza che in questa occasione si riempie di vita e mette in scena un festival che promuove la buona cultura calabrese in tutte le sue forme: letteratura, musica, teatro, arti figurative, fotografia e l’enogastronomia a chilometro zero. Un evento coinvolgente e  anticonvenzionale.

SICILIA

Santa Rosalia.
Palermo dal 10 al 15 agosto.

Santa Rosalia
Santa Rosalia

Santa Rosalia è la patrona di Palermo, l’evento celebra la liberazione della città dalla peste del 1624, in seguito al ritrovamento delle reliquie della santa sul Monte Pellegrino.
In questi giorni la città ospita il tradizionale corteo, un mix di folklore e religione che culmina in uno spettacolo di fuochi d’artificio, un evento che ogni anno attrae migliaia di turisti.

Palio dei Normanni.
Piazza Armerina dal 12 al 14 agosto.

Palio dei Normanni
Palio dei Normanni

E’ una rappresentazione in costume di un fatto storico accaduto circa mille anni fa. Si svolge tutti gli anni dal 1952 a Piazza Armerina ed è la più importante ricostruzione di storia medievale del Sud Italia, con oltre 600 figuranti dove dame, cavalieri, truppe e milizie creano un suggestivo “ritorno al passato” con suoni e atmosfere del periodo medievale.

Un’esperienza unica e irripetibile che l’intera città vive con molta partecipazione in attesa della Quintana dove i quattro quartieri storici si affrontano in un’entusiasmante giostra.

SARDEGNA

Sagra del Redentore e Festival del folklore.
Nuoro dal 17 al 29 agosto.

Sagra del Redentore e Festival del folklore
La sagra ricorda la posa e la benedizione della grande statua bronzea del Cristo Redentore posta sul Monte Ortobene a protezione della città simbolo della celebrazione. In questa occasione la città si riempie di gruppi folkloristici provenienti da diversi centri della Sardegna che offrono processioni di figuranti vestiti con costumi e maschere tradizionali, in un tripudio di coreografie tipiche sulle note delle launeddas, delle fisarmoniche o dei suggestivi canti a tenores, molto pittoresco e suggestivo.

 

Credits photo: Fabiana Ercoli da pagina facebook Notte delle Candele, culturaecultura.it, dentrosalerno.it, wdonna.it, ilfont.it, voyagevirtual.info, wevilla.ch, huffingtonpost.it

di Carlotta Di Falco