Vuoi che tua figlia creda ai sogni? I 5 film d’animazione che devi farle vedere

Se puoi sognarlo, puoi farlo”, afferma Walt Disney, l’autore di alcuni dei più straordinari cartoni animati della storia del cinema. Un messaggio che, tra realtà e immaginazione, ritroviamo in Ballerina, il film di animazione in uscita nei cinema italiani il prossimo 16 febbraio. Accompagnato dalle emozionanti musiche di Francesca Michielin, Ballerina insegna l’importanza di credere in un sogno. Non importa quanto sia complicato o irrealizzabile perché, con coraggio e determinazione, tutto è possibile!

Aspirando all’Opera di Parigi, Felicie riflette il desiderio di ogni bambina di diventare l’eroina della sua immaginazione, da una celebre Etoile a una principessa da favola! In occasione dell’uscita di Ballerina, vi suggeriamo cinque film di animazione perfetti per trasmettere alle vostre figlie l’inafferrabile magia dei sogni:

1. Ballerina

Ballerina centro
Ballerina

Ambientato nella fiabesca Parigi di fine Ottocento, Ballerina racconta l’emozionante storia di Felicie, l’orfana che sogna di danzare all’Opera di Parigi! Nessuno crede in lei tranne Victor, il suo migliore amico e inventore in erba. Riusciranno a superare gli ostacoli che incontreranno nel cammino? E soprattutto Felicie diventerà la prima ballerina del teatro francese?

Doppiato da uno straordinario team di star italiane tra cui l’attrice Sabrina Ferilli e l’Etoile Eleonora Abbagnato e accompagnato dalla toccante Tu sei una favola di Francesca Michielin, Ballerina è un trionfo di immagini poetiche e buoni sentimenti. Un cult imperdibile per chiunque desideri insegnare ai propri figli l’importanza di lottare per un sogno.

2. Cenerentola

Cenerentola 1
Cenerentola

“I sogni son desideri di felicità”, canta Cenerentola nell’intramontabile classico della Walt Disney del 1950. Un capolavoro che, tra fatine magiche, zucche incantate e scarpette di cristallo, insegna che in ogni donna si nasconde una principessa. Maltrattata dalla crudele matrigna e dalle sorellastre gelose, Cenerentola non si perde d’animo ma persegue il sogno di felicità che merita di vivere.

Inserito tra i personaggi più iconici della settima arte, Cenerentola è la donna che ogni bambina degli anni Cinquanta sognava di essere. Bella, dolce, timida e sincera, la protagonista del capolavoro della Disney è un trionfo di classicismo e moralità. E poi è inutile negarlo, ogni donna sogna di incontrare il principe azzurro!

3. Mulan

Mulan 1
Mulan

Trascendendo il girl power in immagini animate, Mulan è una delle fiabe più sorprendenti dell’entertainment contemporaneo. Un capolavoro che trasmette a ogni bambina (e conseguentemente a ogni donna) la possibilità di diventare qualsiasi cosa desideri. Perfino un soldato nella società cinese del VIII secolo!

Libera dagli stringenti requisiti richiesti alle aspiranti mogli e costretta a mascherarsi da uomo per impedire al padre di arruolarsi in guerra, Mulan riflette il coraggio delle donne-soldato che lottano per rendere il pianeta un posto migliore. Le vostre bambine, oltre ai principi azzurri e alle scarpette di cristallo, sognano un mondo libero e paritario. Proprio come Mulan!

4. Anastasia

Anastasia 1
Anastasia

Il passato, segnando lo scorrere delle nostre vite, ridefinisce le persone che siamo! Ma che cosa succederebbe se non ricordassimo le nostre origini? Lo scopriamo in Anastasia, il meraviglioso cartone animato di Don Bluth e Gary Goldman che tramuta in una fiaba dall’happy ending la vita dell’erede dei Romanov. Separata dalla sua famiglia dalla Rivoluzione Russa, Anastasia finisce in orfanotrofio come Felicie ma perde la memoria. L’unico legame con le sue origini è un ciondolo con la scritta “Insieme a Parigi” che la spinge a riscoprire il suo passato, segnato da ricordi dolorosi ma anche da momenti felici.

Sono innumerevoli gli insegnamenti di questo classico del cinema di animazione, dalla importanza del ricordo all’amore che supera qualsiasi limite spazio-temporale.

5. Frozen

Frozen
Frozen

Che cosa sareste disposte a fare per salvare la persona che amate? Lo sa bene Elsa che, dopo aver ferito involontariamente Anna, rinuncia ai suoi poteri magici. Premiato con due Oscar e inserito tra i maggiori incassi della storia del cinema, Frozen ci invita ad accogliere a braccia aperte la nostra identità. La paura è il nostro limite e non dobbiamo permettere che prenda il sopravvento su di noi. L’amore invece è la nostra forza e può sciogliere un cuore di ghiaccio anche durante un interminabile inverno.

Poetico, emozionante, iconico e coinvolgente Frozen insegna ad accettarci per quello che siamo. Dopotutto che si tratti di coraggiose ballerine o indomabili guerriere, ogni fanciulla animata è unica come le bambine a cui rimboccate le coperte la sera. Piccole principesse che un giorno si trasformeranno nelle intramontabili eroine che sognano di essere!

di Carlo Andriani