2012/02/05/img_1805

Fashion Blogger voglio voi!

Come puoi leggere nell’editoriale di Silvia, stiamo (più che altro sta/stanno, poichè io appaio a fasi alterne tipo lampadina con modalità on/off, deca-polare a dondolo tra fancazzismo puro e “lasciatemi stare c’ho le mie cose”, che poi sarebbero le estraneazioni dalla realtà, cioè i miei piensieri nel mondo parallelo – da non confondersi con Second Life) lavorando alla nuova versione di Bigodino.it e siamo/sono, ma anche siamo, alla ricerca della/del nuova/o Fashion Icon (per me deve essere femmina, ma Silvia, non è propriamente e totalmente razzista – ma io si – allora acconsento a gestire la sua dualità dattilografica sessaiola/sassaiola – se avessi scritto sessista non avrebbe reso il gioco alla Wislawa Szymborska…#RIP) che farà da madrina (e allora, Silviè – per capirci – pure Padrino) ad uno dei nuovi servizi top secret che abbiamo studiato per te (Boss, oh mio Boss, a me “me piaciono l’homini” ma la femminilità di una stra-“figa-blogger, non la supera nessunO!

Parola di Zia!
Parola di Zia!

Così, Silvia e l’editore (non apriamo – su chi sia – questa parentesi Editore, perchè dovrei scrivere un’opera omnia che rimanderò a tempi più, più, ecco più -) abbiamo/hanno deciso che a sceglierla sarà il pubblico sovrano.

Vuoi partecipare? E allora partecipa no!

Mi viene il dubbio che tanto Bloggers, poi, non siete…

Silvia, Lui l’editore e una masnada di capoccioni-geek-neerd, che quando arrivi nella redazione di Bigodino.it (ovvero la scrivania di Silvia), tre rampe di scale che ti fregano sempre e ti incastrano lo stiletto senza alcuna pietà, non c’è mai una sedia libera e ti ricevono in cucina; e fai pure la carina preziosa-anoressica-culona che non ti va niente, niente-niente, neanche l’acqua gelata, perchè rischi de rimanerci (!); che, poi, quando ti scrivono una email inizia una catena di Sant’Antonio di si/no/vadoio/scusate/loconosco/piove/vi-amo/seidimagrita/uhèingiappone/che/figo/cacchioNY/tacco12(!), e guai a dire “oh! scusate, io ho 14 account girati su gmail, mi state fracassando l’incoming, perchè poi qualche blogger “te se urta pure”(!), insomma, tutta ‘sta gente ha dato dei punti fermi:

1) fai una foto all’ outfit da te indossato
2) devi caricalo su Instagram con i tag #bigodino #fashionicon
3) devi tornare qui (ci vogliono circa 10 minuti prima che la tua foto sia visibile dal momento del caricamento)
4) invita i tuoi amici a votarti (chiaro che solo gli utenti IG possono votarti, dopo aver fatto login su questo sito con id e pass che utilizzi su instagram)
5) per far crescere i voti, se clicchi sulla tua foto, potrai condividerla sul tuo fb e twitterarla e chiedere aiuto proprio ai tuoi amici per votarla ed inoltre incollare il link al tuo blog!

Blogger o Blobber?!

Faccio un breve riassunto della situazione ad oggi?
Classifica

#fashionicon

1706 – giadapappalardo

672 – lozoodisimona

639 – vale_ciotola

636 – lucefashionist

622 – styleandtrouble

370 – elisella

309 – theshabbylabels

145 – valentinalovato

108 – valenrg

102 – franz_

Io, s c h e r z a t e , al secondo posto??? Scherzate, vero?! L’editore, se poco poco dovessi vincere, mi prende per la punta del naso e mi mette vicina ad uno dei suoi nerd a testare i giochettini elettronici per un mese di fila.
Questo non glielo potete fare a Zia Simona!
Non siate così cattive! Questo non me lo merito, su!

Il #contest chiude il 23 febbraio e naturalmente vincerà l’utente con più voti, a patto che non sia io!
Su Instagram l’account è bigodino_it e per ogni possibile domanda mandaci/mandami/manda-manda una email! Ti voto io!

E come diceva il saggio:
“Non c’è stata malefatta, nella storia del mondo, in cui non c’è stato lo zampino di una donna!”…
(parola di Zia)

Continua a leggere

Mamma che fai con il MacBook? Niente amore, prenoto la manicure a NewYork per mercoledì

Da Giugno avevo promesso a mia figlia di undici anni di portarla a New York. Ho messo in vendita su Ebay quello che ho potuto, ed un giorno, ad inizio Novembre, ho prenotato tutto via internet

Continua a leggere

L'altra faccia della mela...ed io me ne sono invaghita...

Non c'è una silenziosa notte, negli ultimi mesi dove il mio Macbook, non mi abbia accompagnata fino alle 3 di mattina, certe volte fino alle 5...spesso "bisticciandosela" - alla pari - con alcune App dell'iphone!

Le chiamano ore piccole - dice Renato Zero in un'intervista che gli fa Mollica - ma quando le assaggi, sanno di eterno.
(Ho cercato su You Tube quella meravigliosa intervista che parla di Mia Martini ma non l'ho trovata, anche se c'è un bell'approfondimento su Mina...e non so perchè quello che ti voglio dire poi lo scrivo dentro una canzone, non so neanche se l'ascolterai e rimarrà un'altra fragile illusione...Mina che canta Britti - non brutto - brulicante - brunito, di sensazioni, piuttosto).

Iscriviti al feed lifestyle