arenadiverona100: l’Arena come non la conoscevo e come non l’avrei mai vista

Per gentile concessione della Fondazione Arena di Verona
Per gentile concessione della Fondazione Arena di Verona

Sai quando ti capita di dire: “Prima di morire devo andare a vedere l’opera all’Arena di Verona”. Uno di quei posti magici e unici che fanno parte della nostra storia, pertanto almeno una volta nella vita va fatto.
E’ una di quelle cose che pensi, prima o poi!

All’arena di Verona ci sono passata davanti moltissimi anni fa… era il 2004 e io sono irriconoscibile.

Nel 2004
Nel 2004

Poi ti capitano le occasioni così, arrivano senza che tu le chieda, ti dicono: “Hai voglia di fare una visita guidata all’Arena di Verona e vedere le prove dell’Aida?”
L’unica cosa che sai dire è: “SI”

Finisci che ti ritrovi su un pulmino Milano-Verona con altre 5 persone e altre le conoscerai la, che la giornata va benissimo, la compagnia è ottima, ma quello che ti porti a casa è molto, ma molto di più.

by Giuseppe Mondì
by Giuseppe Mondì

Il programma prevede una visita guida all’interno dell’Arena, mentre i tecnici stanno allestendo la scenografia dell’Aida, scopriamo così aneddoti: di scenografie che sono volate via per colpa del vento che si forma all’interno dell’Arena, del trambusto che c’è dietro, nei corridoi, al bar e che lo spettatore seduto in platea o sui gradoni non si accorge di nulla, del cambio d’abito sul palco velocemente dietro a parti di scenografie… con tanto di costumista nascosta e li pronta.

Ecco la cosa che più vorrei vedere, ma fortunatamente non ha piovuto: il fuggi fuggi dell’orchestra con gli strumenti alla prima goccia che cade… dicono che ci mettano due secondi a sparire, magia no!

Dopo l’Arena via di corsa verso l’Arena Museo Opera che raccoglie i 100 anni dell’Arena… Anche qui il nostro passaggio viene scortato da una fantastica guida che ha trasmesso passione, amore e storia; una storia che non conoscevo.
I blogger in questo frangente hanno sofferto, non potevamo fare nemmeno una foto… forse meglio così, forse riesco ad incuriosirvi e ci andate al Museo per scoprire sala cosa significhi mettere in scena un’opera all’Arena di Verona.

Per gentile concessione della Fondazione Arena di Verona
Per gentile concessione della Fondazione Arena di Verona

Infine, dopo tanto camminare ci aspetta la sorpresa finale, assistere alle prove generali dell’Aida con un nuovo allestimento, firmato dalla Fura dels Baus… e quando ti ricapita nella vita?

Riassumervi la giornata in parole è difficile, vediamo se con questo Storify riesco a rendervi bene l’emozione che fra tutti abbiamo provato.

di Sharon Sala