Bye Bye Picnik…

Mancano ormai pochi giorni al fatidico 19 Aprile, data in cui Picnik, celebre sito per il photo-editing (gratuito, totalmente online e senza obbligo di registrazione), cesserà di esistere. Da qualche mese, infatti, era apparsa la notizia di una misteriosa “invasione di formiche”, pronte a rovinare il gustoso pic nic, banchetto bucolico di effetti grafici e fotoritocco. In concomitanza con l’annuncio, l’opportunità di utilizzare anche gli strumenti Premium (quelli per cui era necessario un abbonamento) in modalità gratuita. Un po’ per sparare le ultime cartucce, insomma.
Sono sempre stata una grande fan di Picnik, veloce e intuitivo, senza troppe pretese, facile e accessibile a tutti. Si può dunque ben immaginare come la notizia della sua chiusura mi abbia un po’ amareggiato; la notizia apparsa sul sito ufficiale parlava chiaro: “Tutte le cose belle devono finire, Picnik non fa eccezione”. Sembrava davvero la fine. Ma evidentemente mi sbagliavo.

Le formiche sono arrivate...
Le formiche sono arrivate…

La creatività trasloca

Picnik: ce n'è davvero per tutti i gusti!
Picnik: ce n'è davvero per tutti i gusti!

Alternative?

PicMonkey
PicMonkey

di Serena Mariani