Chi seguire su Instagram: gli Igers della settimana #5

Ballerina Project, per sognare sulle punte

Adorabili, veramente adorabili, queste ballerine metropolitane che animano l’account @ballerinaProject_! Il progetto, di cui trovate l’anima sul sito ufficiale, si struttura in una bellissima raccolta fotografica di ballerine sulle punte, o impegnate in un pliè, ma collocate in punti nevralgici della vita metropolitana. Il fotografo, Dane Shitagi, ha ritratto le ballerine più famose degli ultimi dodici anni e le ha trasformate in creature eteree, perfettamente integrate nella realtà cittadina che le circonda, o in spazi di intensa natura. Scorrere la timeline dell’account Instagram di @ballerinaproject_ equivale a un tuffo nella grazia e nell’eleganza e io vi consiglio vivamente di cliccare su Follow e perdervi in queste atmosfere fatte di tulle, tutù e leggerezza.

La fotografia "underwater"

Siccome la mia vena trash si è esaurita la scorsa settimana, quando vi parlavo di prediciottesimi e strani servizi fotografici sui social, oggi voglio rifarmi e riportare un po’ di eleganza in questa rubrica dedicata a Instagram. Per questo, dopo le Ballerine Metropolitane, vi segnalo il bellissimo e acquatico account di @elenakalis, ua fotografa specializzata in scatti subacquei. Bellissime, eteree e leggiadre le sue modelle, immerse in quelle che sembrano le acque di un paradiso tropicale da infarto. Le creature marine di questi scatti sono di un altro mondo, complici anche i colori che le circondano e la maestria della fotografa:

Vi consiglio di seguirla per sognare un po’ e per immaginarvi leggere come novelle sirenette nei vostri abiti fluttuanti.

Per chi non resiste al trash: @suicidegirls

@suicidegirls è un progetto fotografico a metà tra il trash (ma dipende dai punti di vista) e l’hot (ma dipende dai punti di vista). In pratica sono un gruppo foltissimo di ragazze molto belle, molto discinte e molto tatuate, riprese in pose che gli amanti del genere definiranno “artistiche”. Il mio fidanzato le segue con passione ed è così che le ho scoperte: ovviamente non mi fanno impazzire, anche perché il livello di tattaoo sul corpo è davvero elevatissimo. Se vi piace il genere non rimarrete certo sconvolti da queste giovani Suicide Girls seminude. Io ve lo segnalo solo per dare un tocco di trash a questo articolo fin troppo raffinato!

di Giovanna