Condividi il tuo sentiero…

Lanciato poco più di un anno fa – nel Novembre del 2010, a voler essere precisi – Path sta pian pianino diventando sempre più popolare.
Il motivo è semplice. Nel marasma di social network ai quali ormai siamo abituati, dove la smania di avere tra i contatti tutti i conoscenti possibili e immaginabili, ecco spuntare questa applicazione diversa: Path è il “social privato”, una piccola rete da condividere con gli amici più stretti, i familiari e… basta.

Con un design semplice e comandi intuitivi, tutto quello che devi fare è tracciare il tuo sentiero: condividere luoghi e immortalare attimi, in una sorta di diario delle proprie giornate (ecco appunto perchè è importante la dimensione “privata” di questo social). Sei sono gli ambiti di condivisione: prima fra tutti, l’immancabile macchina fotografica (che fa anche i video, ovviamente), con ben 8 filtri free e 4 premium (si apre ufficialmente la sfida a Instagram) e l’interessante opzione di condivisione della musica che stai ascoltando, tramite una sorta di tag. Si prosegue con i classici messaggi di stato, geotaggaggio automatico e citazione dei contatti. E per finire, un’applicazione ti consente di annunciare se sei sveglia o se stai andando a dormire. Insomma, con Path devi davvero condividere tutto! E se proprio non puoi resistere a condividere almeno uno degli istanti appena vissuti anche con la miriade di contatti di Facebook o Twitter… beh, lo puoi fare.
Io l’ho appena downloadato e non vedo l’ora di godermelo! Tu cosa farai?

di Serena Mariani