Facebook: quattro tipologie di utenti da evitare assolutamente

Diciamocelo: non è che tutti gli amici che abbiamo su Facebook ci stiano proprio simpatici. Alcuni li conosciamo, altri li abbiamo solo intravisti una sera all’aperitivo, altri ancora, per chi, come me, fa questo lavoro, sono lettori o persone del settore che non abbiamo mai visto e probabilmente non vedremo mai. Va da sé che sul social possiamo aggiungere anche gente a caso, persone che non sarebbero mai nella cerchia dei nostri amici “reali” e quindi essere circondati da utenti non proprio nelle nostra corde. In questo articolo, a metà tra il serio e il faceto, vi suggerisco quali tipologie di amici evitare. Alla fine dell’articolo, vi dico anche come!

Il bello e piacione che non balla

È il tipico personaggio pieno di boria, che posta solo foto di muscoli, occhiali da sole specchiati in cui riflettere se stesso (ovviamente), foto di outfit, foto in barca, foto di cibo stellato e così via. Di solito c’ha i soldi e vuole ostentarlo: quindi se sulla sua bacheca è un tripudio di testosterone, sulla vostra, dove verrà a commentare gli status per lui più interessanti (quelli magari a tema viaggio, cucina, fitness), sarà solo un tripudio di piacioneria. Il commento medio di questa tipologia di utenti, a voi che magari chiedete consigli su dove dormire a Firenze risparmiando, sarà di andare a stare nella villa cinque stelle del suo amico Giangi, dove lui è ovviamente di casa. Spocchioso fino al midollo.
Bocciato!

La stalker indemoniata

Quattro tipologie di utenti Facebook da evitare. Fonte foto: cryptoweb.it
Quattro tipologie di utenti Facebook da evitare. Fonte foto: cryptoweb.it

Di solito è donna, ma a seconda di quanto siete appetibili per il pubblico maschile, cambia sesso (e se è uomo diventa il corteggiatore assassino). La stalker indemoniata di solito commenta tutto quello che fate, ha il Like compulsivo, vi manda almeno un messaggio privato al giorno, vi accerchia su tutti i social network su cui avete un profilo e vi regala almeno un tag quotidiano. Per coinvolgervi in cosa? In nulla: vuole solo rendervi partecipi, oppure sapere la vostra opinione, o ancora semplicemente dimostrarvi amore incondizionato. L’apice lo tocca quando qualcuno vi pone una domanda e risponde lei al vostro posto. Indiscreta, troppo: bocciata!

Il triste polemico stanco della vita

Ah, l’amico che odia tutti e ce l’ha a morte con il sistema, lo stato, Dio, il papa, la primavera, i fiori, l’amore, tutto. Fate caso alla vostra timeline: ci metto la mano sul fuoco che avete un contatto così tra i vostri anche voi. L’amico polemico e stanco della vita si lamenta di tutto e ne ha per tutti, ogni giorno. Una cosa che a voi sembra normale, assolutamente innocua e per niente fastidiosa, agli occhi dell’amico polemico è una tragedia su cui pontificare. Inutile e attacabrighe: bocciato!

La mamma in fissa

I quattro amici da evitare su Facebook. Fonte foto: focus.it
I quattro amici da evitare su Facebook. Fonte foto: focus.it

L’amica che figlia è una piccola piaga dell’umanità. Se anche Belen è caduta nel vortice delle foto al figlio Santiago e su Instagram non fa altro che postare video e scatti dell’infante, figuriamoci una mamma che non è così famosa e non vede l’ora di postare immagini del nuovo arrivo a ogni ora del giorno e delle notte. Giuro che su Instagram ne ho beccata una che ha scattato la foto di una pupù particolarmente virulenta (inutile dire che è stato un tripudio di Like, Dio solo sa perché). Insomma, la mamma che fa un figlio non fa altro che parlarti del figlio. La sua bacheca è un inno alla maternità e ok, questo possiamo accettarlo. Ma la mamma in fissa non si accontenta: lei viene sulla tua bacheca a insegnarti quanto è bello fare la mamma, quanto è doloroso il parto, quanto ti fa felice un figlio, proprio mentre tu decanti le gioie di tre Negroni il mercoledì sera bevuto in totale libertà. No, lei deve dirti che sbagli, che avere un figlio è meglio, che non sai cosa ti perdi… Insomma, fai la mamma, ma sul tuo profilo, amica mia. Bocciata!

Il sapientone colto

Questo amico sarà pure colto, ne saprà pure una più del diavolo e ha davvero molto da insegnarvi, ma… andiamo, non sempre si parla sul serio. E non sempre avete voglia di fare nuove scoperte scientifiche. Il sapientone colto arriva sulla vostra bacheca e vi informa che lui sa, e sa tutto. E allora comincia a snocciolarvi numeri, informazioni, dettagli, date, e magari voi avevate chiesto solo “Un ristorante in zona Navigli?”. Pesante, pesantissimo. Bocciato!

C'è solo un modo per debellare gli amici molesti!

… e questo modo è: nasconderli dalla bacheca, ma soprattutto, nascondere ogni singolo contenuto che postate ai loro occhi. Certo, il rischio che la stalker venga a spulciare sul vostro profilo è altissimo ed è quasi matematico che lo faccia, ma vale il detto “Occhio non vede cuore non duole”: insomma, secondo me se per un po’ di tempo non vedranno scorrere i vostri aggiornamenti in timeline, dimenticheranno la vostra esistenza. Più che una promessa, è una speranza. Non cedete al turbamento!

di Giovanna