Facebook rimuove lo status "Mi sento grasso"

Non ci sarà più l’opzione “Mi sento grasso”, con tanto di icona a tema, tra gli status disponibili su Facebook.
Il social network ha deciso di rimuoverla dopo che oltre 16mila persone in poco più di due settimane hanno sottoscritto la petizione lanciata su Change.org dall’associazione americana Endangered Bodies: “Fat is not a feeling”.
Tradotto: “Grasso non è un sentimento”, una frase che è diventata anche un hashtag su Twitter.

«Quando Facebook inserisce tra i suoi possibili status “Mi sento grasso”, sta prendendo in giro tutte quelle persone che si considerano in sovrappeso, molte delle quali combattono ogni giorno contro disturbi alimentari. Tutto ciò non va bene. Essere grassi non è un sentimento. Il grasso è una parte del nostro corpo e non c’entra nulla con il peso. Tutti i corpi meritano essere rispettati».
Queste le parole rivolte al social network da parte di Catherine Weingarten, una giovane ragazza che ha raccontato di come il fatto di “sentirsi grassa” le abbia rovinato l’adolescenza .

Via Stampa.it

di Eliana Avolio