Ford Bmax in viaggio con Smartbox verso la notte rosa

Le blogger
Le blogger

Questo viaggio inizia con tutte le buone intenzioni, già dal programma si preannunciava divertente, rilassante e carico di esperienze nuove.

Prima tappa, ci si vede venerdì mattina alla concessionaria a ritirare le macchine, questa volta una Ford Fiesta e una B-max, della Fiesta vi ho già parlato qui su Bigodino, mentre per il viaggio con la C-max vi rimando qui.

Ancora prima di sapere con quale auto saremmo partite avevo dichiarato: io guido!
Prendo le chiavi della B-max e prendo possesso del mezzo, carico la valigia e regolo sedile e specchietti, al mio copilota do il compito di accendere radio e area condizionata, perché già alle 9:30 del mattino Milano era rovente.

Ford B-max - in viaggio
Ford B-max – in viaggio

La co-pilota tenta invano di accendere entrambi senza riuscirci, la salvo con: devi accendere il computer di bordo per accendere la radio e il resto!
Imbocchiamo l’autostrada dirette a Rimini senza fermarci, giusto una tappa veloce per caffè e brioche alla prima area di servizio.

Durante il viaggio in autostrada ho apprezzato il comfort dei sedili, il tocco classico degli interni, le sensazioni di guida, la ripresa del motore in accelerazione all’apparenza più scattante della Fiesta, la sensibilità dello sterzo e la maneggevolezza di un auto che si propone adatta per la famiglia.
Infatti il sistema Ford Easy Access Door, dove il montante centrale che tradizionalmente divide lo spazio d’accesso all’abitacolo è integrato all’interno delle porte (anteriori incernierate e posteriori scorrevoli).
Questa soluzione aumenta l’accesso all’abitacolo di ben un metro e mezzo, agevolando ogni operazione, dal posizionamento dei seggiolini per bambini al carico di oggetti ingombranti, quest’ultima soluzione forse più adatta al gruppetto femminile, ma senza prole.

Hotel Panama Majestic
Hotel Panama Majestic

Arrivate a Rimini ci aspetta un’ottima piadina tradizionale (crudo, squacquerone e rucola) alla Casina del bosco, dove sogniamo già di vederne una piccola succursale a Milano.
Sfamate, riprendiamo le auto e ci dirigiamo all’Hotel Panama Majestic, ospiti di Smartbox, dove ci aspetta la piscina in terrazza, momento tanto atteso per riprenderci dalle ore di guida. Prima però devo parcheggiare l’auto e con piacere posso testare la telecamera posteriore, che nel display di bordo mostra lo spazio alle spalle dell’auto durante la retromarcia, evidenziando anche la traiettoria rispetto alla posizione del volante e gli oggetti circostanti.

Ford B-max - la telecamera posteriore
Ford B-max – la telecamera posteriore

Dopo il riposo ci attende la cena e la Notte Rosa sul lungomare di Rimini, strada affollata di persone, famiglie, giovani e meno giovani, tutti con qualcosa di rosa addosso e con la voglia di cantare e ballare. I locali sono pieni e sulla strada si respira area d’estate. Finalmente, dopo questa lunga primavera piovosa, posso dire di sentire l’estate.
Dopo i fuochi solo due temerarie decidono di affrontare la folla e di continuare la camminata della Notte Rosa fino alla ruota panoramica e decidere di salirci a mezzanotte passata, il panorama su Rimini a 60 metri d’altezza è bellissimo.

Notte Rosa a Rimini
Notte Rosa a Rimini

Il giorno dopo ci attende un po’ di spiaggia, infondo siamo al mare, un po’ di sabbia sotto ai piedi dobbiamo pur sentirla, no!?
Peccato che dopo pranzo ci tocca rientrare a Milano, sulla via del ritorno a metà strada decido di cedere il posto di guida, la stanchezza delle ore piccole inizia a farsi sentire, meglio stare attenti al volante 🙂

di Sharon Sala