Fuorisalone: eventi, installazioni e workshop geek da non perdere

Riapre il Salone del Mobile, ma gli eventi più attesi sono quelli del Fuorisalone.
Ogni anno si arricchisce di eventi, installazioni, workshop e performance sempre più innovative, coinvolgenti e che uniscono culture, filosofie e prodotti di diverse categorie in un concetto nuovo e artistico.

Scopriamo quali sono gli eventi che legano la tecnologia con il design, ma vi invito anche a dare un occhio alle proposte legate al design e al cibo.

Microsoft Italia sarà presso lo showroom Chateau D’Ax in Largo Augusto 8, dalle 18.00 alle 20.00. Sarà possibile provare ad accendere e spegnere le luci direttamente dal tuo smartphone, tablet o PC , provando tutte le comodità della domotica.

ASUS sarà presente alla Milano Design Week con un proprio spazio espositivo nel cortile di Opificio 31 (via Tortona 31) , inoltre ci saranno delle installazioni anche in zona Brera Design District e al Temporary Museum di Superstudiopiù.

Intel al Brera Design District, in via Ponte Vetero, 23, presenta gli Ultrabook. Quattro giovani designer italiani ne reinterpretano le forme e le funzionalità, giocando sul concetto di “convertibile”.

Philips presenta, in Via Bigli, 19, un nuovo archetipo di TV attraverso la proiezione di alcuni film, da vedere comodamente su 8 sedute, in modo da scoprire questo nuovo modello di TV senza supporto e senza una cornice visibile, solo una superficie di vetro appoggiata al muro, nient’altro.

Mikamai – I USED TO BE, volete conoscere i retroscena della vita di uno sviluppatore? Mikamai mette in mostra un suo lavoratore per due settimane, in Via Ceradini, 12. Il tutto sarà documentato con foto e video, e si può far parte del progetto pagando un biglietto che permette di vivere di persona l’esperienza e pranzare con “Andrea”. Unica regola: non si può parlare con Andrea.

Hyundai, presso il Superstudio Più, presenta con un’installazione “Fluidic – Sculpture in Motion” l’approccio di Hyundai al design e la filosofia stilistica del brand, attraverso un’esperienza interattiva e di forte impatto visivo.

Samsung – Ufficio da Abitare di Jean Nouvel, uno spazio dedicato, in cui la tecnologia ridefinisce l’ambiente di lavoro di domani, dando vita ad un ecosistema innovativo capace di offrire un nuovo mondo di possibilità.

Ford entra al Salone del mobile, prendendo uno spazio espositivo interamente dedicato, che verrà utilizzato non solo per presentare i propri modelli, ma anche per ospitare momenti di incontro con design, sociologi e economisti sulla democratizzazione del design, sui trend futuri e il concetto di semplicità per supportare una tecnologia complessa.

Non sono gli unici eventi interessanti, ogni anno è difficile decidere cosa andare a vedere e cosa no, perché il Fuorisalone diventa sempre più cuore pulsante di innovazione, arte e cultura, sviluppandosi per tutta la città.
Ci vuole una settimana per visitare tutto e per chi lavora, la scelta è obbligata. Fatemi sapere cosa andrete a vedere e soprattutto le vostre impressioni.

di Sharon Sala