Gazettr: geotag, che passione!

Tutti abbiamo storie da raccontare, scatti rubati in qualche angolo di una città, consigli da dare relativi a quel posticino che hai scoperto non si sa come e che vuoi condividere con tutti. È così che nasce Gazettr, web-app al momento in versione beta dedicata alla creazione e alla condivisione di mappe personalizzate.

Gazettr.com
Gazettr.com

Con la possibilità di importare le proprie foto di Instagram (come si era fatto con Streetgram, di cui ci aveva parlato Sharon proprio qui), Gazettr rende possibile la creazione di una tecnologia di geolocalizzazione unica ed originale: puoi creare i tuoi itinerari e condividerli nel web e allo stesso tempo fruire delle mappe degli altri utenti della community.

Screenshot from Gazettr.com
Screenshot from Gazettr.com

Tutte le storie possono essere filtrate con tag molto semplici, così da poter andare a colpo sicuro: punti di interesse, hotel, attrazioni, urban life, architettura, shopping, musei, street-art, tour gastronomici e nozioni tratte da Wikipedia. Non dimentichiamo poi l’aspetto social: la stretta integrazione con i social network più importanti (Facebook e Twitter in prima battuta, ma anche G+, Pinterest e tanti altri) permette di condividere le mappe e le storie preferite, mentre lo spazio dedicato ai commenti consente agli utenti della community di intavolare discussioni e, perché no, scambiarsi qualche consiglio.

Screenshot from Gazettr.com
Screenshot from Gazettr.com

E allora, se sei in cerca di qualcosa di originale e nuovo nella tua città, così come di consigli curati da “insider” in posti che ancora non conosci, unisciti alla beta di Gazettr e contribuisci a lanciare questa interessantissima applicazione. Perché c’è sempre una storia da raccontare e un’esperienza da condividere.

di Serena Mariani