I 15 videogiochi anni '90 da rigiocare subito!

… Ma gli anni novanta sono stati anche il momento in cui ho conosciuto i videogiochi, il mio periodo di formazione come gamer.

Eccovi quindi una lista di giochi assolutamente imperdibili dell’epoca, alcuni giocati ai tempi e altri recuperati in seguito, che tutti almeno una volta nella vita abbiamo visto e/o giocato e che ogni tanto andrebbero rispolverati!

The Secret of Monkey Island (1990)

Il decennio si apre con uno dei più grandi capolavori della storia videoludica. Creato da Ron Gilbert e prodotto dall’ormai defunta LucasArts, Monkey Island viene ricordato con affetto dai giocatori. Avendo la stessa età di questo gioco ho dovuto recuperare l’esperienza a posteriori costatando che questo titolo rimane una perla senza età.

Pezzi unici dalla collezione del mio fidanzato
Pezzi unici dalla collezione del mio fidanzato

Sonic the Hedgehog (1991)

Menù d'avvio del primo Sonic (fonte Multiplayer.it)
Menù d'avvio del primo Sonic (fonte Multiplayer.it)

Street Fighter 2 (1991)

Doom (1993)

Non sono mai stata un’appassionata degli sparatutto in prima persona ma Doom è uno dei massimi esponenti del genere. E dico “uno dei” perché non si possono non citare anche Wolfenstein 3D (1992) e il successivo Quake (1996). Ammetto che forse non è un gioco da signorine ma se siete amanti della storia dei videogiochi e vi piace leggere recuperate Master of Doom, ottimo libro sulla storia di questo gioco.

Puzzle Bobble (1994)

Chi non ha mai giocato a Puzzle Bobble? Nonostante i draghetti Bub e Bob siano così carini e pucciosi il gioco talvolta era tutt’altro che simpatico visto che regolarmente, almeno una volta a partita, quella maledetta pallina finiva sempre nel posto sbagliato. Il primo gioco che comprai per Nintendo DS fu proprio Bust a Move (altro nome con cui la serie è famosa) e ad oggi è il titolo che ho giocato di più!

Tomb Raider (1996)

Cosa dovrei dire io, che sono cresciuta a pane e Tomb Raider? Nulla perché Tomb Raider parla per sé. Il gioco a mio parere più bello di sempre con il personaggio migliore che la storia dei videogiochi abbia mai visto… altro che Mario! Tomb Raider ha saputo essere un precursore dei tempi quando uscì e una fonte inesauribile di ispirazione per ciò che è venuto dopo, e Lara Croft rimane per me il modello femminile più forte a cui mi sia mai ispirata… oltre alla mamma, chiaro.

Immagine tratta da Tomb Raider Anniversary (fonte Multiplayer.it)
Immagine tratta da Tomb Raider Anniversary (fonte Multiplayer.it)

Final Fantasy VII (1997)

Castlevania: Simphony of the Night (1997)

Io questo gioco ce l’avevo nella mia collezione. Poi mi hanno rubato la vecchia Play Station con all’interno Castlevania. Che sfiga.
Anche in questo caso, come per Final Fantasy, siamo di fronte ad uno dei capitoli più amati e riusciti della saga e, non a caso, IGN l’ha incluso al sedicesimo posto nella classifica “Top 100 Games of All Time”.
E a me l’hanno rubato.

Super Mario 64 (1997)

Pubblicato in Giappone nel 1996 ma arrivato in Italia solo un anno dopo, questo è il quinto titolo della serie con protagonista l’idraulico baffuto. È vero, io sono sempre stata per il team Sonic e da bambina avevo una Play Station e non una console Nintendo, ma in fondo stiamo parlando di un mostro sacro. Essendomi persa per strada il titolo ho recuperato giocando alla versione ampliata per Nintendo DS, titolo veramente bellissimo!

The Legend of Zelda: Ocarina of Time (1998)

Altro capolavoro targato Nintendo. È difficile dire con esattezza quale sia il capitolo di Zelda più bello: c’è chi dice A Link to the Past, io dico Twilight Princess, ma in ogni caso Ocarina rimane un pezzo di storia nel mondo dei videogiochi non indifferente.
Ah, e per chi non fosse esperta di videogiochi ricordate sempre questo mantra: Zelda è la principessa… non l’eroe protagonista!

Half Life (1998)

Quando gli esperimenti vanno storti. Il leit motiv della struttura di ricerca che per un esperimento non riuscito genera catastrofe e distruzione piace particolarmente a Valve, che si parli di alieni o intelligenze artificiali.
Half Life è un titolo molto importante nella storia dei videogiochi e particolarmente apprezzato da noi giocatori, tanto che ci sono alcuni di noi che sperano in un terzo capitolo… capito Valve?

Metal Gear Solid (1999)

Siamo agli sgoccioli, gli anni novanta sono quasi finiti ma abbiamo ancora qualche capolavoro di cui parlare, Metal Gear Solid ad esempio. Partorito dalla brillante mente di Hideo Kojima, MGS è un titolo amatissimo dai giocatori e la saga è tutt’ora viva e vegeta e seguitissima dai fan… con alti e bassi, recentemente più bassi che alti. Però questo non ci fa assolutamente dimenticare la bellezza di questo titolo che rimane, come tutti i suoi colleghi nell’articolo, un’altra pietra miliare della storia.

Metal Gear Solid - Zitti zitti e ben nascosti (fonte Multiplayer.it)
Metal Gear Solid – Zitti zitti e ben nascosti (fonte Multiplayer.it)

Pokemon Blu e Rosso (1999)

Crash Bandiccot III Warped vs. Spyro II Gateway to Glimmer (1998 – 1999)

Quando ho stilato (con enorme difficoltà) la lista di giochi per l’articolo mi sono imbattuta in queste due immancabili saghe della mia infanzia… ma quale mettere? La risposta è che non si può scegliere tra il marsupiale arancione Crash e il draghetto Spyro, quindi ho scelto i massimi esponenti per entrambe le saghe (ovvero i miei preferiti) e ho messo un bel versus, così sarete voi a scegliere cos’è meglio!
Quindi pelo o squame? Wumpa fruit o gemme? Maschere o libellule?

Resident Evil vs. Silent Hill (1996 – 1999)

E giungiamo alla fine, anche qui con un bello scontro perché non si può citare Resident Evil senza Silent Hill. Due giochi che hanno tanti punti in comune, come aver rivoluzionato per sempre il genere horror nei videogiochi o avere dei pessimi remake cinematografici (anche se forse il primo film di Silent Hill si salva).
Sarà che zombie sono un must della cultura horror e Resident Evil ha saputo, nel corso degli anni, raccontarci attraverso grandi titoli una bella storia… ma avete mai provato a guidare di notte nella nebbia?

Essere morsi in piena faccia non fa piacere! (fonte Multiplayer.it)
Essere morsi in piena faccia non fa piacere! (fonte Multiplayer.it)

Io Fanciulle vi aspetto questa settimana per un nuovo appuntamento del giovedì!

Ricordate di lasciare un commento o nel fondo di questo articolo o sotto il video su YouTube.
Per vedere tutti i miei video su BigoTubo cliccate qui, ne troverete uno nuovo ogni giovedì. Ci vediamo settimana prossima Fanciulle!

di Giordana Moroni