MixBit: arriva anche la risposta di YouTube ai video mobile

Nessuno vuole rimanere indietro sul mercato dei video e soprattutto per quello mobile che sembra essere il futuro, chiuderemo sicuramente il 2013 come l’anno dei video da smartphone e credo che ci porteremo una coda lunga anche nel 2014. Senza andare troppo lontano nel futuro per cercare di immaginare uno scenario possibile sugli sviluppi del mondo social e affini, scopriamo cosa offre MixBit di diverso da Instagram e Vine.

Le caratteristiche di MixBit

– si possono creare lungometraggi, non c’è un limite di 6 o 15 secondi a video,
– si possono montare assieme clip diversi e anche contenuto altrui,
– si può visualizzare un video saltando da un segmento ad un altro saltando quelli precedenti, questo permette anche una visualizzazione creativa e soggettiva del video stesso,
– si possono montare assieme 256 segmenti di 16 secondo l’uno e avere un lungometraggio di 1 ora, il meglio delle nostre vacanze (anche no!),
– i video si possono condividere sui social network o possono essere visti online sul sito MixBit.

Applicazione MixBit
Applicazione MixBit

La navigazione dei video sul sito la trovo fantastica, posso cliccare sui segmenti colorati per passare da uno spezzono ad un altro del video, oppure sotto trovo le anteprime dei vari segmenti e posso scegliere quale guardare.

Video
Video

Attualmente la App è disponibile solo per iOS, ma sul sito lasciando la mail si verrà avvisati dell’uscita per Android, prevista a breve.

Cari possessori di iOS buon divertimento, io attenderò impazientemente la versione per Android, nell’attesa postate i link ai vostri video!

di Sharon Sala