domenica, 23 novembre 21:53
Seguici su

Pinterest Place Pin: le tre P per condividere i tuoi viaggi

Appassionati di viaggi, geolocalizzatori compulsivi, esploratori dal check-in facile? Pinterest ha introdotto la novità che farà al caso vostro. I Place Pin!

di Futura Pagano

Buon #geekmorning! Un sacco di cose nuove sul fronte social network questa settimana, poi lo sapete, per una che fa il mio mestiere rimanere sempre aggiornata oltre che un piacere è un dovere e una necessità. Lunedì scorso ci siamo lasciate con Twitter e le custom timeline, questa volta invece vi voglio parlare di un altro social a me molto caro, Pinterest, e della nuovissima funzione che credo rivoluzionerà il mondo del travel e della del turismo online! Siete stanche di Foursquare, Tripadvisor, Instagram e volete dare una marcia in più al vostro personal branding di "sono ovunque, faccio cose, fotografo gente"? Lavatevi bene il visino e datevi una sveglia con un buon caffè. Questo post è per voi!

Perché amo tanto Pinterest?

Perché Pinterest è un social network che amo e che merita di essere preso estremamente in considerazione? Perché è versatile e semplice, perché mette in primo piano le immagini spesso legate a link, e permette di aggregarle in bacheche, per interessi/mood/argomenti/tendenze. Pinterest incentiva la collaborazione degli utenti, con le board condivise, che a volte possono diventare contenitori di cose belle, interessanti e utili, come è successo con #FFSocial, il mio progetto di community formato "board". Infine Pinterest è popolato da tantissimi utenti, circa 70 milioni nel mondo, tra cui la maggioranza di donne, e i contenuti più pinnati sono su cibo, fashion e in generale sul lifestyle.

Fotografare in movimento, una bella intuizione

Quelli di Pinterest si sono guardati attorno, accorgendosi che un sacco di utenti usano i social da mobile e amano scattare foto dei luoghi, dei laghi, dei cibi, della gente. Insomma, fanno quello che la fotografia mette in grado di fare da centinaia di anni: fermare i momenti, con la possibilità di condividerli in real time con altre persone, e soprattutto di dire con precisione dove qualcosa sta avvenendo e quando. Questa in gergo tecnico si chiama geolocalizzazione, e se pensi che non sia utile e un po' ti spaventa per la privacy, c'è un modo molto semplice per chiamartene fuori, e solitamente si trova tra le impostazioni del tuo smartphone.

I Place Pin, mappare le tue esperienze in movimento

Da qualche giorno è possibile creare le Place Board, delle bacheche un po' speciali dove i pin sono luoghi, geolocalizzabili digitando il nome di un ristorante/piazza/paese/città/museo, aggiungendoci una foto (tua o da quelle caricate dagli utenti su Foursquare) e una breve descrizione. Una volta creati questi contenuti saranno visualizzati su una mappa interattiva. Altro aspetto innovativo: le Place Board sono condivise, potrai invitare amici e collaboratori a contribuire con i loro pin alla costruzione di itinerari di viaggio, in corso o da organizzare.
Altro aspetto interessante: se hai già delle board localizzabili, per esempio una board dove raccogli tutte le immagini dei tuoi viaggi o foto di eventi in giro per il mondo, potrai "trasformarle" in place board.

Pinnare luoghi è molto facile

Pinterest ha davvero un'app mobile fighissima. Subito sono andata a verificare il cambiamento tra le funzioni per introdurre i place pin, ed ecco che la sorpresa, piacevole, continua.
Creare un place pin in movimento è molto semplice: è l'applicazione stessa a chiederti "da dove vuoi pinnare?", e se scegli l'opzione "luoghi", geolocalizzerà la tua posizione e (grazie all'integrazione con Foursquare) i posti che sono attorno a te.

Epilogo

Non so voi, ma questa novità per me è stata una vera manna dal cielo. Perché sono nella fase di lancio del mio nuovo progetto "lifestyle" InRomeWithLove, dove racconto con recensioni e post social le mie avventure, esperienze, mangiate nella bella capitale. E proprio ora Pinterest mi permette di mappare i post rapidamente! Ecco che sono andata subito a fare il mio primo esperimento (poi lavorerò su un profilo più ufficiale) e il risultato è questo. C'è chi l'ha fatto prima e molto meglio di me, e ci sono famosi account di viaggio che Pinterest ha coinvolto nel "testing" di questa novità, con risultati eccezionali.
Guardate per esempio la board "Gastronomic travel" che aggrega pin sotto il concetto "Every destination has its flavour" e quella di AirBnB "Loved by Parisians" che racconta con i pin degli utenti i posti più amati da Parigi.

E voi, come pensate di usare i Place pin per il vostro profilo Pinterest? Raccontatemelo nei commenti o su Twitter con l'hashtag #myPlacePin