Storytelling: sai cos'è?

Le storie sono belle, sono fatte per emozionare, per raccontare qualcosa attraverso sensazioni, immagini evocative e sentimenti. Negli ultimi anni si è sentito parlare tantissimo di storytelling come una disciplina con varie declinazioni: dal racconto al marketing, dalla politica al commercio.

Chi usa lo storytelling?

Le aziende soprattutto, che cercano attraverso una storia di suscitare delle emozioni intorno al loro prodotto per attirare nuovi clienti, non solo per vendere ma anche per creare una personalità del brand nella mente delle persone, in modo che possano identificarsi, riconoscerlo e connettersi emotivamente.

Perché raccontarvi dello storytelling, quando questi video lo possono fare meglio di me e sono un ottimo esempio?

Emozionati? Avete sentito un legame con la marca o il prodotto?
A chi non piace una bella storia? Siamo abituati fin da piccoli a farcele raccontare per addormentarci e per sognare.

La comunicazione attraverso lo storytelling è composta da questi elementi:

  • Contiene delle emozioni più che dei fatti,
  • Usa immagini, esperienze e i sensi per descrivere,
  • Non ha l’obiettivo di convincere ma di coinvolgere,
  • Mette al centro della storia il perché,
  • Crea nella mente un nuovo valore identificativo del prodotto e della marca.

Non solo pubblicità: online cosa succede?

I blog sono un ottimo esempio di storytelling, perché l’autore racconta la sua vita, la sua storia, le sue esperienze e noi che leggiamo ci sentiamo coinvolti.

I social network, vengono usati per raccontare storie.

Arena di Verona
Arena di Verona

Un esempio interessante è Arena di Verona, che sulla sua pagina di Facebook a aperto una tab La Vostra Storia, dove chiunque sia stato all’arena possa raccontare una aneddoto, un’emozione, un’esperienza vissuta. In questo caso sono le persone che raccontano una storia (la propria), donando al prodotto/marca una personalità per avvicinarla di più alle persone.

Tuscany
Tuscany

Lo storytelling non è fatto solo di parole ma anche di immagini. Un esempio che mi piace tantissimo è Tuscanygram.

A questo punto ognuno di noi può raccontare una storia e forse non sarebbe male vedere un caso di personal branding sotto forma di storytelling.

Siete pronti a raccontarmi la vostra storia?

di Sharon Sala