Seo Google: guida al web marketing con gli strumenti di Google

Seo Google: guida al web marketing con gli strumenti di Google
Seo Google: guida al web marketing con gli strumenti di Google

Non c’è nulla da fare, se scrivete online, per lavoro, per passione, per hobby o perché avete un blog, ad un certo punto vi salta addosso la scimmia di voler vedere come siete posizionati sui motori di ricerca. Scoprirete che amaramente siete in decima pagina e nessuno troverà mai quel meraviglioso testo scritto da voi con tanto amore e cura.

Improvvisamente sognate di essere piazzati almeno nelle prime tre pagine, ma no, si può fare di più!
Perché non ambire alla prima pagina, tanto vale sognare di essere proprio il primo risultato nella ricerca di Google. Sognare non costa nulla, ma forse si può anche realizzare un sogno, cosa ne dite?

Se lavorate online, vi siete già scontrati con i termini posizionamento, indicizzazione e SEO, bene!
Il libro che vi consiglio oggi pone in chiave più operativa, sintetica e diretta come mettere subito in pratica le strategie per migliorare il vostro posizionamento sui motori, ma anche a scrivere un contenuto che piaccia tanto a Google.

Perché lo sappiamo, Google ama i contenuti e bisogna saperli presentare al meglio, altrimenti finiamo nell’oblio.

Cosa troverete in: Seo Google: guida al web marketing con gli strumenti di Google

Avete mai pensato di usare Google Calendar come diario di bordo? Io no, ma dopo questa lettura forse inizierete a farlo. Sapete cos’è Seo on page e Seo off page? Io non lo sapevo, ma ora lo so. Le tecniche di persuasione e il copy non sono il mio forte, ma capire come migliorare i testi aiuta. In questo libro, poi, troverete nozioni di web marketing, che non fanno mai male a chi ne è completamente a digiuno. Il tutto si chiude con la condivisione dei nostri contenuti sui profili social con un occhio anche a Google Plus, che crediamo sia un social poco usato e poco importante, invece non va dimenticato per authorship. Quest’ultimo punto mi ha aperto un mondo che in effetti non avevo mai considerato.

“Per riconoscere la corrispondenza tra un profilo Google Plus e l’autore dei contenuti di un sito web, Google utilizza la cosidetta “authorship” che viene utilizzata nella SERP con l’aggiunta della foto, il link al profilo Google Plus e il numero di persone che ci hanno inserito nelle proprie cerchie”
dal libro: Seo Google: guida al web marketing con gli strumenti di Google

Vi ho convinti? Se sì, buona lettura e fatemi sapere se il vostro posizionamento sui motori di ricerca migliora 🙂

di Sharon Sala

  • In questo articolo:
  • Ebook