Su Instagram arriva il tag sulle foto: ora cosa succederà?

Anche Instagram ha aggiunto l’opzione di poter inserire i tag sulle foto, sempre più simile a Facebook, anche nelle funzionalità, nelle notifiche e nella visualizzazione delle foto taggate in una pagina dedicata.

La prima cosa che ho fatto è stata scegliere di aggiungere manualmente le foto dove vengo taggata dopo averle visionate, opzione che ho messo anche su Facebook per evitare di essere taggata in foto imbarazzanti o che non centrino con me.
Più che altro lo faccio per evitare lo spam che questa nuova funzione sicuramente porterà.

Quanto ci vorrà prima che qualche utente a caccia di nuovi follower farà un uso improprio del tag, oppure ci tagghi in quelle foto tremende di Natale/Pasqua per fare gli auguri a tutti?

Quali sono i possibili usi per il tag sulle foto?

1) Sicuramente visto l’uso ormai consolidato di Instagram agli eventi, anche i profili brand potranno dare un nome ai tanti volti presenti e creare connessioni tra le persone e un dialogo aperto.
2) Lo sappiamo bene, infondo se siamo sui social è perché tutti siamo un po’ protagonisti e ci fa piacere sapere se siamo presenti in una foto. Via libera a taggare i nostri amici o noi stessi sulle nostre foto. Non è possibile inserire un tag su una foto non nostra.
3) Sei a caccia di notorietà per 5 minuti, fotografa e tagga un prodotto citando il profilo brand.

Sicuramente si aprono nuovi scenari di marketing per eventi, challenger e concorsi.
Non siete curiosi di vedere i primi esperimenti online? Voi che uso ne fareste?

di Sharon Sala