TDM5: scopri la grafica italiana alla Triennale di Milano

TDM5: grafica italiana
TDM5: grafica italiana

Dopo mesi, finalmente ho trovato il tempo per andare a vedere la quinta edizione del Triennale Design Museum, una visione dei primi cento anni di grafica italiana.

Perché andarci?

Io ci sono andata come grafico, per passione professionale, per curiosità, ma non solo. È una mostra che racchiude anche la visione di come la grafica ha accompagnato le nostre vite e anche di come ha condizionato la nostra realtà sociale ed economica.
Non è una mostra per soli esperti del settore, che sicuramente apprezzeranno il percorso e i vari elaborati grafici esposti.
Trovo che sia una mostra adatta a tutti, dove non è richiesta una conoscenza tecnica delle regole auree, del colore o dei font, ma richiede soltanto di aprire i cassetti dei ricordi e rivedere manifesti, loghi, locandine politiche, sigle televisive e oggetti che un po’ tutti abbiamo visto e riconosciamo, perché fanno parte della nostra storia.

Il realismo nella grafica
Il realismo nella grafica

Cosa c’è da vedere?

Loghi
Loghi

Dov’è la tecnologia?

Se ancora non siete stati alla Triennale, avete tempo fino al 24 febbraio.

La grafica nella copertina nei dischi
La grafica nella copertina nei dischi
Sale ad alto impatto cromatico
Sale ad alto impatto cromatico

di Sharon Sala