Tecnologia e ambiente: suggerimenti per uno stile geek green

Foto di LexnGer
Foto di LexnGer

Ebbene sì, e posso raccontarvi come. Si può usare la propria passione per la tecnologia per ricercare l’innovazione per il risparmio energetico, la produzione alternativa eco compatibile, e per produrre energie con le risorse naturali a nostra disposizione. Si può inoltre diffondere la cultura del risparmio energetico e insegnare agli altri come risparmiare e avere rispetto per il nostro ambiente. Questo è il ruolo dell’energy manager.
Vivere green deve essere proprio una filosofia di vita. A casa, al lavoro, in ufficio e in viaggio.

La mia casa è domotica, questo mi permette di eliminare gli sprechi di corrente ottimizzando al massimo i consumi. In cucina mi avvalgo di un dissipatore di rifiuti organici (è un elettrodomestico connesso al lavandino fatto per eliminare, triturati rifiuti alimentari, evitando così di produrre umido), faccio la raccolta differenziata, uso pile ricaricabilì per i telecomandi. Uso i mezzi di trasporto o la bicicletta per muovermi, cerco di ridurre al minimo l’uso della macchina e compro frutta e verdura a km0 da una cascina vicino a casa, oltre a far parte di un GAS (Gruppo di Acquisto Solidale per gli altri prodotti quale carne, formaggi, olio, vino ect).
Cucino la pasta fatta in casa con la pasta madre, mangio solo frutta e verdura di stagione.

Quando viaggio, possibilmente in treno, la tecnologia non mi abbandona mai: cerco sempre il lato “green” dei posti che visito e preferisco la natura e la scoperta di nuovi territori vivendo nelle case del luogo, affittandole tramite Airbnb o circuiti analoghi, conoscendo gli abitanti e la loro cultura, immergendomi nella natura, vedi recente viaggio in Bosnia o il viaggio fatto in America e Hawaii tra parchi e isole tranquille immerse nella natura. Cerco e mi connetto alle reti wifi, visito tutti i parchi naturali che incontro, pianifico i miei viaggi con Google maps, Routard e Tripadvisor, condividendo tramite social network ciò che di bello o di brutto trovo sul mio cammino.

Foto di ozveri
Foto di ozveri

Al lavoro invece cerco di stampare solo se necessario, uso toner rigenerati, se posso evito gli spostamenti e faccio riunioni tramite Skype e videoconferenze, tutti i miei documenti sono in cloud disponibili e accessibili online, uso prevalentemente sistemi basati su Android, eliminando licenze e minimizzando la spesa ed il rinnovo dell’hardware che utilizzo.
Ci siamo trasferiti in un coworking , in quanto credo che condivisione delle spese, degli spazi e collaborazione siano il futuro del lavoro, ho eliminato la carta del fax usando solo web fax e mail. Inoltre mi occupo di social media principalmente per aziende green o eco, su Fashion Android recensisco sia applicazioni “work” sia applicazioni green.

Insomma cerco sempre in ogni cosa di trovare il lato “green”, sono curiosa e attenta all’ambiente e se posso lo racconto sul mio blog.

Scarico Marinella, Programmatrice, Energy manager e scrittrice, unisce la competenza informaticaa quella per il rispetto dell’ambiente, con una specializzazione in risparmio energetico ed Energy Management. Racconto al mondo come inquinare meno e come consumare intelligentemente.

di Sharon Sala