Sostituire lo smartphone senza perdere i dati

Tempo fa cambiare cellulare significava perdere buona parte dei dati contenuti in esso come SMS, immagini e rubrica; con l’avvento degli smartphone è diventato tutto (quasi) più semplice e se intendete cambiare telefono ho alcuni consigli da darvi!

Trasferimento contatti, immagini e messaggi

Per prima cosa dovete capire se e che tipo di scambio tra sistemi operativi state facendo e il consiglio spassionato che vi do è di scegliere ovviamente uno smartphone che con lo stesso sistema operativo del precedente.

Nel caso in cui così non fosse ecco come fare:

– Se fate una sostituzione tra iOS e Android (o viceversa), per copiare immagini e contatti, potete utilizzare Copy my data, disponibile sia su App Store che Google Play

– Se fate una sostituzione da o verso Windows Phone potete utilizzare l’app Transfer my data

– Nel caso aveste a che fare con altri sistemi, come BlackBerry, utilizzate il suo software desktop

– Se volete essere sicuri che tutte le immagini vengano salvate fate un doppio check e salvatele in una cartella cloud

Copy my Data
Copy my Data

Per quanto riguarda gli sms potete salvarli direttamente nella SIM, a patto che non dobbiate anche sostituire quella (gli scambi da SIM a microSIM potete effettuarli in qualsiasi punto vendita del vostro operatore al costo massimo di €10.00): in questo caso vi conviene affidarvi a programmi come iMazing o imToo.

iMazing
iMazing

Sincronizzare account di posta, musica e preferiti web

La parte più semplice della sincronizzazione dei dati è data dall’account di posta elettronica, visto che basta semplicemente assicurarsi che tutte le mail siano salvate online. Nell’eventualità in cui sia attivo un protocollo POP sulla vostra casella di posta e che i messaggi siano stati scaricati dal server e presenti solo nel vostro smartphone non esitate a chiedere aiuto a qualcuno che possa invertire il processo e riscaricare la posta sul server online.

Anche sincronizzare la musica è molto semplice: se non avete già una cartella sul pc con tutta la musica potete crearne una e sincronizzare successivamente con la libreria dell’app musica (iTunes, Xbox Music…): il miglior consiglio che vi posso dare è affidarvi ad un servizio di musica streaming, tipo Spotify.

La vera rogna è costituita dai preferiti web. Se avete una decina di preferiti salvati vi conviene salvarli nuovamente sul nuovo smartphone, altrimenti provate a sincronizzazione tramite computer desktop utilizzando iCloud per Windows e l’estensione di Google Chrome: per chi usa Windows, Firefox o Opera sarà necessario un passaggio in più per risincronizzare i preferiti dal proprio browser preferito alla versione mobile.

Per vedere tutti i miei video su BigoTubo cliccate qui

di Giordana Moroni