Viaggi e tecnologia: hai tutto l'occorrente?

Il countdown per le tanto attese vacanze di Natale è quasi arrivato al termine!

Se, come me, non vedi l’ora di partire per qualche giorno, non devi farti trovare impreparata.

Sì, perché tra bagagli, carte di imbarco e prenotazioni, la tecnologia, quando sei on the road, può aiutarti, a partire dal momento in cui devi prenotare.

Le app a tal proposito infatti si sprecano. Da booking.com, che puoi scaricare gratis per Android, Apple e BlackBerry, e ti permette, anche da iPad, di sfruttare tutte le funzioni del sito. Comodissima la possibilità di localizzare su Google Maps tutti gli hotel e scegliere e completare la prenotazione velocemente.

Inutile dirlo: anche gli ultimi rimasti a non avere WhatsApp dovrebbero scaricarlo, è il modo migliore, soprattutto all’estero, di comunicare con chi resta a casa senza spendere. Lo stesso vale per Viber, per telefonare liberamente.

Se viaggi in aereo e vuoi evitare sovrapprezzi per il peso del bagaglio, ti serve il pesa valigie digitale: arriva fino a 50 kg ed è disponibile in tanti colori fashion.

Se invece viaggi all’avventura, che ama partire senza aver prenotato l’hotel, puoi sfruttare un’app molto interessante. Si chiama Blink e puoi sfruttarla per prenotare una stanza d’albergo all’ultimo minuto, approfittando di offerte e sconti. Blink è attivo in 39 città d’Europa e, una volta inserita la città che desideri, ti mostra le 4 migliori occasioni per quella notte e nel giro di qualche minuto puoi prenotare il tuo pernottamento.

Un altro oggetto molto utile è la batteria di emergenza per Iphone: se non hai la possibilità di sfruttare una presa di corrente, la batteria esterna può venire in tuo soccorso raddoppiando la carica senza appesantire e imbruttire il tuo smartphone. E naturalmente, per concludere, il caricabatterie da viaggio, con attacchi multipli per tutta la tecnologia che porterai con te.
Per altre idee regalo consulta Cose da regalare.

——–
Paola Toia, web editor, collabora con testate online come Donnamoderna.com. Web addicted, per lavoro (e per passione) scrive di food e di viaggi. Ha un blog che si chiama Le Temps des Framboises, nel quale racconta ironicamente le sue esperienze in giro per il mondo. La sua citazione preferita è una frase di John Steinbeck che dice: “Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone”.

di Sharon Sala