Tutte le curiosità e leggende su Firenze in un'App gratuita

Se state cercando una guida di Firenze in cui non leggere le solite informazioni turistiche su cosa fare e vedere, sull’ingresso al Duomo, ai musei e ai palazzi dei Medici ma qualcosa di più curioso, interessante e misterioso ho un consiglio per voi!

Quando un paio di settimane fa sono stata a Firenze ho scaricato sul mio smartphone l’app Too Much Firenze, una guida gratuita realizzata da Valentina Dainelli, blogger di TooMuchTuscany.

Too Much Firenze è una guida non convenzionale di Firenze, un’app semplice e intuitiva, facile da consultare e completa di pillole e curiosità su luoghi, personaggi illustri, storie e leggende legate alla città di Firenze.

Per me è stata una vera scoperta! Non sapendo assolutamente niente circa le storie collegate a Firenze, e curiosa come sono, avere questa app sul mio cellulare è stato un vero “plus”. E chi se lo immaginava che nascosti in angoli sparsi della città si trovano volti, statue ed enigmi tutti da scoprire!

Ad esempio, in Piazza Santissima Annunziata si trova la statua equestre di Ferdinando dei Medici: provate a contare le api sullo scudo di Ferdinando I. La leggenda vuole che il conto non torni mai!

Sulla parete di Palazzo Vecchio indovinate cosa c’è? Il volto di Michelangelo. Perché si trova lì e chi l’ha scolpito?

E ancora passando accanto al Duomo, fermandosi nella piazza vicino a Via dello Studio, si sente il vento che soffia, sempre. E’ il “Rifrullo del Diavolo”.

Sempre in Piazza del Duomo a Firenze si trova il sasso di Dante dove il grande poeta soleva sedersi per osservare l’avanzamento dei lavori della cattedrale di Santa Maria del Fiore. Provate poi ad alzare lo sguardo in alto lungo il lato sinistro della cattedrale: perché quella testa del toro si trova lì e perché è stata inserita nel Duomo?

Non voglio svelarvi ovviamente tutte le pillole di curiosità che Valentina ha collezionato nell’app Too Much Firenze. Per scoprirle non vi resta che scaricarla! E’ gratuita e scaricabile su Google Play e su iPhone, iPod touch e iPad nell’iTunes App Store.

di Francesca