Monte Argentario: mare e relax a due ore da Roma

Argentario Porto Santo Stefano - Foto di Simona Forti
Argentario Porto Santo Stefano – Foto di Simona Forti

A solo due ore di macchina da Roma, Monte Argentario è uno dei posti più belli, a mio avviso, dove potersi godere il mare, le immersioni e la bellezza dei luoghi da visitare.
Monte Argentario è composto essenzialmente da due comuni, Porto Santo Stefano e Porto Ercole. Da questi partono le imbarcazioni verso le isole di fronte dell’arcipelago Toscano: Isola del Giglio, ormai ahimè famosa per la tragedia della Costa Concordia e l’Isola di Giannutri.
Ma l’Argentario è anche ricco di tanti altri posticini meno conosciuti e altrettanto belli.

Argentario Porto Santo Stefano - Foto di Simona Forti
Argentario Porto Santo Stefano – Foto di Simona Forti

Gran parte della costa è formata da meravigliose calette, spesso anche riparate dal vento, con acqua cristallina e spiagge bianche dove potersi godere la meraviglia del posto.
Il promontorio dell’Argentario è inoltre ricco di fortificazioni e torri costiere che è possibille visitare, come le mura di Porto Ercole, il Bastione di Santa Barbara, la Rocca aldobrandesca, la Fortezza Spagnola.
Come dicevo poco, da Porto Santo Stefano partono i traghetti che raggiungono l’Isola del Giglio e l’Isola di Giannutri in un’oretta circa di navigazione.
L’isola del Giglio è meravigliosa soprattutto per le sue bellezze naturali. L’acqua cristallina, i fondali ricchi di gorgonie colorate, calette selvaggie fanno di quest’isola un posto davvero incredibile da visitare che nulla ha da invidiare alle cugine isole o coste del Sud.

Argentario Isola del Giglio - Foto di Mauro Piceno
Argentario Isola del Giglio – Foto di Mauro Piceno

A volte pensiamo che si debba necessariamente andare lontano verso il Sud per poter godere di un mare meraviglioso e spiagge pulite; invece non ci rendiamo conto di quanta grandezza abbiamo a pochi passi dalle noste città.
Percorrendo la strada che da Roma ci porta all’Argentario incontriamo il Giardino dei Tarocchi, in provincia di Grosseto di cui vi ho parlato, e Orbetello ridente paesino che si trova proprio a pochissimi km prima del promontorio.
Orbetello la trovo meravigliosa, tutto è a portata d’uomo e il solo fatto di poterla girare a piedi o in bicicletta, per me che sono spesso schiava della macchina, me la fa apprezzare tantissimo!
Trovandoci poi in Toscana, anche il cibo ovviamente non delude!
C’è da dire che purtroppo in estate queste località si riempiono a dismisura di turisti e vip che per due mesi si ricordano di avere uno yacht o una barca a vela ormeggiata a Porto Ercole e che vogliono ritirare fuori per la stagione.
Per questo vi consiglio di andarci verso settembre e ottobre, quando l’acqua del mare è ancora calda per potersi immergere o fare il bagno e la visita dei borghi, come Capalbio che merita tantissimo, risulta più piacevole e senza dubbio meno affollata.
Posti ideali per un weekend diverso fuori dal caos cittadino dove potersi godere un meritato relax immersi nella storia e nella natura.

Argentario Isola del Giglio - Foto di Mauro Piceno
Argentario Isola del Giglio – Foto di Mauro Piceno

di nhaima